Amazon projectnerd.it

Amazon: il prossimo obiettivo è l’acquisizione dei cinema Landmark Il Decreto Paramount potrebbe dar fastidio durante le trattative, ma una soluzione è dietro l'angolo.

5283 0

Amazon – già padrona indiscussa dello shopping digitale e ora anche di una bella fetta del mercato cinematografico in streaming – intende proseguire nel suo piano espansionistico, arrivando a possedere le sue prime sale cinematografiche. Non da zero però, bensì acquisendole.

Bloomberg ha stilato in rapporto nel quale racconta dell’intenzione di Amazon di impossessarsi dei Landmark Theatres, catena di teatri cinematografici a lungo agognati da molteplici possibili acquirenti. La piattaforma di shopping digitale infatti è uno degli ultimi interessati e la trattativa per il passaggio di proprietà è ancora molto lontana dall’essere discussa, con gli attuali proprietari di Landmark che stanno preparando una strategia oculata con la propria banca, in preparazione all’eventuale vendita.

I teatri tanto desiderati da Amazon sono una catena che propone principalmente film indipendenti e stranieri, rilasciati in 56 sale presenti in diciassette differenti mercati, per un totale di ben 268 schermi. Per ora è ancora sotto il controllo di Wagner/Cuban Companies, grandi leader del mercato dell’intrattenimento a cui fanno riferimento Todd Wagner e Mark Cuban, miliardari che non renderanno la vita facile ad Amazon.

È chiaro come Amazon stia puntando ad ottenere un’ampia distribuzione cinematografica, mettendosi in coda per trattare i Landmark, già d’interesse per Netflix che vuole acquisirli per lo stesso identico motivo, visto il cambiamento che sta per subire la politica dei Festival principali.

Questo il commento di Bloomberg, che sottolinea la presenza di un certo cavillo legale potenzialmente nocivo alle trattative. Nel 1948 infatti il governo statunitense varò il Decreto Paramount, il quale impedisce ai produttori di essere allo stesso tempo proprietari di sale cinematografiche. Un possibile ostacolo per Amazon quindi, essendo di fatto una major titolare degli omonimi Studios. Tuttavia l’attuale governo sembra predisposto all’abolizione del Decreto.

Attualmente gli Amazon Studios hanno realizzato prodotti televisivi e una certa quantità di film, partendo dal lontano 2010. La produzione più in auge è sicuramente quella de Il Signore degli Anelli, la cui sceneggiatura verrà curata dagli scrittori di Star Trek.

Fonte: CinemaTown

 

 

Francesco Paolo Lepore

Francesco Paolo Lepore

Redattore presso PJN e CinemaTown, laureato in Nuove Tecnologie dell'Arte, studente di Social Media Marketing. Il cinema è una costante della sua vita. Ha scritto e diretto diversi progetti per le università e il territorio. Amante dei mass media, ne studia minuziosamente i meccanismi utili alla comunicazione emozionale. Scrive da sempre, osserva da sempre, ricorda tutto da sempre.