Better Call Saul projectnerd.it

Better Call Saul: La serie torna in calo rispetto alla premiere scorsa La quarta stagione di Better Call Saul torna in calo rispetto alla prima puntata della scorsa stagione

6538 0

Better Call Saul era una delle serie più attese per quanto riguarda il genere, presente sulla piattaforma Netflix. Quando ne fu annunciata la produzione il pubblico era in palpitazione, visto e considerata la qualità delle serie che nacque come costola di Breaking Bad.

Giunti a questa quarta stagione che, almeno dalle premesse, dovrebbe avere un ritmo più incalzante e coinvolgente date le vicende sviluppate, notiamo sì una grossa differenza scritturale con le scorsi stagione, ma otteniamo un punto negativo per quanto riguarda gli ascolti via cavo.

Tramite TVByTheNumbers apprendiamo la sopracitata notizia che riguarda gli scolti di Better Call Saul. A surclassare il programma in questione è Love & Hip Hop: Hollywood, infatti il programma televisivo è stato visto da 1.9 milioni di telespettatori per un rating pari all’1.0 nella fascia d’adulti 18-49.

Mentre la premiere della quarta stagione di Better Call Saul sulla AMC ha ottenuto 1.77 milioni di telespettatori incollati alla tv, con un rating pari a 0.6, solo un decimo in meno rispetto alla premiere antecedente. Nonostante questo però, in linea di massima questo inizio della quarta stagione è leggermente inferiore al primo episodio che ha visto la terza stagione, che ha ottenuto 1.81 milioni di telespettatori per un rating di 0.7.

Il picco più alto di Better Call Saul invece, è stato raggiunto con la premiere della seconda stagione che ha totalizzato 2.57 milioni di telespettatori per un rating di 1.1, risultati davvero da capogiro.

Better Call Saul projectnerd.it

Better Call Saul è lo spin-off riguardante il personaggio di Saul Goodman, l’eccellente avvocato della serie madre Breaking Bad, che aiutava Walter e Jesse nella loro produzione di Meth. La storia parte dal principio, dalla genesi di una figura complessa, semplice ma intricata come Jim McGill, la losca figura, il misterioso volto che si nascondeva prima della venuta di Saul.

La produzione è ricca di personaggi già visti nella serie principale, e quindi vengono savati a fondo in questa nuova rivisitazione.

 

Nicola Gargiulo

Nerd dal 1994. Da ormai 23 anni sperimenta, analizza ed esprime la grande evoluzione di questa cultura, invadendo le vostre casa con righe struggenti e evolute (poca autostima).