Bond 25: il regista del prossimo film su James Bond sarà Cary Fukunaga Dopo l'abbandono di Danny Boyle, Bond 25 ha finalmente un nuovo regista: Cary Fukunaga dirigerà il prossimo film su Bond.

3815 0

Sembra ufficiale, o almeno lo è fino a ulteriori ripensamenti: Bond 25, il prossimo film su James Bond, sarà diretto da Cary Joji Fukunaga.

Ne consegue che la data di uscita del film in sala è stata posticipata fino a febbraio 2020.

Leggi anche: Bond 25: il villain potrebbe essere Said Taghmaoui

La ricerca da parte di Eon Productions è iniziata e non si è più fermata da quando il regista Danny Boyle, cui inizialmente era stato affidato Bond 25, si è ritirato dall’incarico. La sceneggiatura sui cui il film verrà edificato non sarà più, inoltre, quella firmata da John Hodge, che ha curato anche lo script di Trainspotting (diretto da Boyle nel 1997).

Il film si baserà, infatti, su una sceneggiatura curata da Neal Purvis e Robert Wade, che si sono occupati della saga di Bond dai tempi de Il mondo non basta (1999). Purvis e Wade sono la coppia di sceneggiatori storici cui si deve anche La morte può attendere (2002), Casino Royale (2006), Quantum of Solace (2008), e infine quello di Skyfall (2012) e Spectre (2015), entrambi diretti da Sam Mendes.

La sceneggiatura di Bond 25, a sua volta, è tratta dal recente romanzo Never Dream of Dying, scritto da Ray Benson e qui conosciuto col titolo I sogni non uccidono. Il romanzo è stato pubblicato nel 2001 e rappresenta la chiusura fra l’agente britannico 007 e la cosiddetta “Unione“.

Leggi anche: Bond 25, Helena Bonham Carter nella lista dei possibili villain

Daniel Craig è stato confermato ancora come protagonista e tornerà a vestire i panni del celebre agente britannico. Si tratta della sua quinta partecipazione ai nuovi film su James Bond, iniziata nel 2006 (con Casino Royale) e proseguita per dodici anni.

Non si hanno ancora notizie su quale sarà il villain contro cui Bond dovrà scontrarsi in Bond 25, questo anche perché la sceneggiatura ha subito gli stessi cambiamenti che hanno coinvolto la produzione del film.

Ecco l’annuncio su Twitter che conferma Cary Fukunaga come regista del prossimo film su Bond:

 

Fonte: Screenrant

Federica Cremonini

La sua passione per la settima arte comincia quando, da piccola, scopre una videocassetta di Nightmare nascosta su una mensola in casa. Trascorsi i primi anni di cinefilia ad approfondire l'horror (in ogni salsa), passa alla seconda fase tipica di ogni appassionato: Lynch, Kubrick, Tarantino. Dopo una terza fase fatta di nouvelle vague, cinema russo e New Hollywood, decide che è finalmente pronta a dare la risposta definitiva: il suo cuore appartiene a David Cronenberg.