Box-office Italia: Hotel Transylvania 3 in testa Svetta il terzo capitolo di Hotel Transylvania nella classifica del box-office italiano, seguito dal nuovo Mission: Impossible.

3755 0

La stagione estiva volge lentamente al termine e le sale ricominciano a ospitare film attesi e spettatori al seguito. Hotel Transylvania 3 – Una vacanza mostruosa è al suo secondo weekend di fila in testa al box-office italiano. Il film di Genndy Tartakovsky ha finora incassato, infatti, 8,6 milioni di euro in tutto, chiudendo il fine settimana con 2,3 milioni di euro.

A seguire troviamo il blockbuster del mese, Mission: Impossible – Fallout, che chiude il weekend con un totale di 2,2 milioni di euro, di cui 1,9 totalizzati nel fine settimana.

Resta con Me (Adrift), di Baltasar Kormákur, si accontenta della terza posizione e riesce a portare a casa un totale di 1,3 milioni di euro, di cui quasi tutti incassati nell’ultimo weekend (un milione circa). Il film di Kormàkur, con protagonista Shailene Woodley e Sam Clafin, si posiziona davanti a Ritorno al Bosco dei 100 Acri, che che raggiunge i 649mila euro in tutto.

Immagine correlata

Leggi anche: Ant-man and the Wasp: recensione del film in anteprima

Resistono nelle posizioni centrali della classifica i film Come ti divento bella, di Abby Kohn e Marc Silverstein, che aggiunge 522mila euro nel fine settimana al suo milione e mezzo complessivamente incassato, e Ant-Man and the Wasp, che resiste al sesto posto con un incasso di 4,4 milioni in tutto.

A seguire troviamo il settimo posto occupato da Shark – Il primo squalo, che chiude con un totale di 4,8 milioni di euro. Mary Shelley – Un amore immortale, film di Haifaa Al-Mansour con Elle Fanning, stabile all’ottavo posto con un incasso di 196mila euro complessivi, seguito dal Don’t Worry di Gus Van Sant, che ottiene la nona posizione e 146mila euro in tutto.

Chiude la classifica La settima musa, ultima opera horror firmata da Jaume Balaguerò, che chiude il weekend con altri 83mila euro aggiunti a un incasso totale di circa 457mila euro.

Tra le uscite più attese della prossima settimana si annoverano Mamma mia! – Ci risiamo, che scuoterà il box-office, e Revenge, il primo horror del filone “rape and revenge” della storia ad essere stato diretto da una regista donna.

Federica Cremonini

La sua passione per la settima arte comincia quando, da piccola, scopre una videocassetta di Nightmare nascosta su una mensola in casa. Trascorsi i primi anni di cinefilia ad approfondire l'horror (in ogni salsa), passa alla seconda fase tipica di ogni appassionato: Lynch, Kubrick, Tarantino. Dopo una terza fase fatta di nouvelle vague, cinema russo e New Hollywood, decide che è finalmente pronta a dare la risposta definitiva: il suo cuore appartiene a David Cronenberg.