Spider-Geddon: Christos Gage parla dell’evento e del personaggio dei videogame L'autore ha detto la sua sull'inclusione dello spider-man del momento all'interno del mondo dei comics

4746 0

Come sappiamo grazie alle tantissime news e cover rilasciate da Marvel negli scorsi mesi, negli USA è in svolgimento Spider-Geddon, l’evento che “continua” l’operazione iniziata qualche hanno fa su Spider-verse, nel quale trovavamo diversi spider-man del multiverso unirsi per sopravvivere al pericolo di Morlum e della sua famiglia. Un insieme di personaggi co me questo consente agli autori di giocare con il canone, mettendo dentro agli universi cartacei anche personaggi provenienti da universi esterni. Nella scorsa iterazione abbiamo visto la canonicità dell’universo dei cartoon spider-man e i suoi fantastici amici e quello di Supaidaman dal mondo della TV , in questo secondo evento a prendersi la palma di guest star sembrerebbe essere il Peter Parker protagonista del videogame di Insomniac recentemente uscito per Playstation.

A parlare dell’evento e dell’inclusione del personaggio è stato Christos Gage, sceneggiatore di Spider-Geddon e della trama del gioco

Collaborare con quelli di Insomniac e con Marvel Games è stato grande. Ho lavorato nella divisione giochi della compagnia per tre anni e questa è stata una naturale continuazione. Tutti erano incredibilmente entusiasti e collaborativi e hanno approvato Tarantula come cattivo, che non si era ancora visto nell’universo videoludico.

Ho avuto la fortuna di avere la collaborazione di Dan Slott che mi ha passato alcune idee molto carine, e da lì, per dar vita a questo evento ragnesco, non ho dovuto far altro che fidarmi dell’ufficio di editor di Spidey, per mettere assieme le cose. Volevamo che la storia fosse un percorso importante per molti personaggi e avesse la stessa atmosfera avventurosa nel Multiverso di Ragnoverso, con tutte quelle folli varianti di Spider-Man. Speriamo di aver fatto tutto per bene.

Non è la prima volta che lavoro su cose tipo adattamenti, sequel o prequel di videogiochi sulle pagine dei fumetti. Ho anche realizzato storie che funzionavano come seguiti di serie TV. Ma nulla è paragonabile a questa esperienza, che mi ha permesso di lavorare con un personaggio su un medium, il videogioco, e poi di continuare la sua storia su un altro, sapendo che la seconda parte avrebbe avuto effetto sulla prima. Grandioso… e qualcosa che vorrei vedere capitare più spesso.

Non ci rimane che aspettare per scoprire cosa ci riserva questo nuovo evento ragnesco.

 

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD