Lucky Red presenta: L’Amore Molesto – Versione Restaurata Per la prima volta in Blu Ray il film di Mario Martone, tratto dal romanzo di Elena Ferrante

3603 0

Lucky Red è orgogliosa di presentare dal 20 novembre in Blu Ray la nuova versione restaurata de L’Amore Molesto, il film diretto da Mario Martone, tratto dal romanzo di esordio di Elena Ferrante, la misteriosa autrice di grandi successi come I giorni dell’abbandono e L’amica geniale.

L’edizione (distribuita da CG Entertainment per Mustang Entertainment) comprende un booklet da collezione contenente l’epistolario completo tra Mario Martone ed Elena Ferrante sulla sceneggiatura del film.

Per questa edizione è stata realizzata un’intervista esclusiva di Fabio Ferzetti a Martone (23 minuti) in cui si approfondisce il tema del restauro in 2k, che è stato eseguito da Lucky Red in collaborazione con 64BIZ e Augustus Color: rispetto alla versione cinematografica del 1995, le parti del passato sono state riportate al bianco e nero, così come le aveva immaginate il regista in fase di sceneggiatura originale, ma successivamente modificate e trattate con una decolorazione. La versione restaurata è stata presentata in anteprima al pubblico alla 13ma Festa del Cinema di Roma 2018.

Il comparto dei contenuti speciali curato interamente da Fabio Ferzetti è arricchito anche da: Intervista a Mario Martone (25 min); Intervista a Anna Bonaiuto (18 min); Intervista a Andrea Occhipinti (5 min); Sul set de L’Amore Molesto (10 min); Speciale Cannes 1995 (5 min); Trailer.

Un thriller metropolitano, tratto dal romanzo d’esordio di Elena Ferrante, L’Amore Molesto è un film sensuale e misterioso, diretto da Mario Martone (David di Donatello, come migliore regista), interpretato da Anna Bonaiuto (David di Donatello, come migliore attrice protagonista), Angela Luce (David di Donatello, come migliore attrice non  protagonista), Licia Maglietta e un cast straordinario di grandi attori.

Delia torna a Napoli per il funerale della madre, annegata, e indaga sugli ultimi mesi della sua vita per capirne la morte. Ne ripercorre la vita tormentata dalla gelosia del marito e si imbatte in uomini ambigui e volgari: il presunto amante di Amalia e suo figlio Antonio, lo zio Filippo e il padre. A poco a poco Delia si identifica con la madre Amalia in un lucido e doloroso delirio autopunitivo.

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD