Aukey -Tastiera Meccanica 105 tasti: La recensione Una tastiera che unisce un ottima solidità ad un prezzo decisamente interessante

4258 0

Oggi vi parliamo di una tastiera meccanica a 105 tasti prodotta dall’azienda Aukey, una tastiera compatta e caratterizzata da un buon rapporto qualità prezzo.

Il prodotto arriva in una confezione di cartone molto spartana, pochi dettagli come il disegno del prodotto e il logo, abbastanza anonima però in linea con la fascia di prezzo della tastiera, all’interno del cartone oltre la tastiera troviamo il manuale, il sacchettino proteggi tastiera, la garanzia e una confezione contenente il key-cap-remover per poter sostituire i classici tasti predefiniti del mondo gaming con la versione orange look presente nella confezione.

Dal punto di vista estetico la tastiera Aukey si presenta con un aspetto decisamente minimale e contenuto, sottile, ma al tatto l’impressione è quella di trovarsi alle prese con un device decisamente solido. Un impressione che è in linea con il peso della tastiera – 950 gr- che la rendono difficile da spostare per errore durante l’utilizzo e dovuti il larga parte al back in metallo.

Sotto i tasti in plastica la monta gli Switches Blu di Outemu, ottimi per un utilizzo intenso, ma dovrete mettere in conto la loro naturale rumorosità, che restituisce un feedback uditivo ad ogni pressione, buona la lunghezza del cavo USB, che ci permette di posizionare il device al punto desiderato con facilità.

La retroilluminazione RGB della tastiera è ottima, dotata di diversi profili e giochi di luce per venire incontro ai template classici dei videogiochi più amati oltre a poter essere personalizzata come meglio vogliamo, anche se la procedura potrebbe risultare un po’ macchinosa.

Testata durante intense sessioni di gioco e di scrittura per simulare ogni sorta di “maltrattamento” la tastiera di Aukey si è sempre comportata in maniera egregia.

Se cercate una tastiera meccanica robusta, ma dall’ingombro limitato e retro-illuminata, ma il vostro budget non è dei più alti, questo device è molto probabilmente una delle scelte più interessanti su cui potrete focalizzare la vostra attenzione.

Difficilmente rimarrete delusi dal suo utilizzo.

 

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD