George Pérez Wonder Woman

George Pérez annuncia il suo ritiro dal fumetto La decisione del leggendario disegnatore arriva a seguito dei suoi problemi di salute

5377 0

George Pérez, vera e propria leggenda del mondo dei comics, ha annunciato il suo ritiro come illustratore di fumetti. La decisione è stata presa dall’artista in conseguenza dei suoi problemi di salute.

Il disegnatore ha dato la notizia del suo ritiro attraverso un lungo comunicato stampa.

Negli ultimi mesi ci sono state molte speculazioni sul futuro della mia carriera, sulla mia salute, sulla mia capacità di disegnare e sulle mie future apparizioni in convention. Di conseguenza mi piacerebbe chiarire direttamente tutto in modo che, si spera, eventuali voci, speculazioni e informazioni errate possano essere messe a tacere. Non è un segreto che ho avuto a che fare con una miriade di problemi di salute (diabete, malattie cardiache, problemi di vista, ecc.) che mi hanno davvero costretto, a tutti gli effetti, a ritirarmi formalmente dall’industria del fumetto.

Dopo aver esordito nel mondo dei comics nei primi anni ’70 del secolo scorso, George Pérez si è affermato come uno dei disegnatori più acclamati del fumetto americano. Le sue opere più note sono legate alle saghe Crisi sulle terre infinite della DC Comics e Il guanto dell’infinito della Marvel Comics. Tra le molte serie su cui ha lavorato, ricordiamo Wonder Woman e Teen Titans.

L’artista, oggi 64enne, ha anche specificato che non realizzerà più né lavori commissionati privatamente, né disegni alle convention. Per le fiere a cui prenderà parte in futuro George Pérez firmerà solo cinque sketch per ogni evento. I disegni dovranno essere preventivamente concordati con l’agente dell’illustratore e avranno un costo di 100 dollari ciascuno, denaro che Pérez devolverà in beneficenza.

A tal proposito, Pérez ha anche aggiunto che, molto probabilmente, il 2019 sarà il suo ultimo anno in tour tra fiere e convention. Infine l’artista ha voluto ringraziare calorosamente tutti i suoi fan, oltre a fare un bilancio della propria carriera.

Ho avuto una carriera meravigliosamente bella facendo esattamente ciò che volevo fare sin da quando ero un bambino. Ora posso sedermi e guardare le cose che ho contribuito a creare divertire intere nuove generazioni. E’ un’eredità piuttosto bella da lasciare. Molto di questo è avvenuto grazie a tutti voi, i più grandi fan del mondo, vi sono umilmente grato per sempre.

Fonte: CBR

Roberto Iacopini

Roberto Iacopini

Classe 1984, insegnante, giornalista, sta ancora cercando di espandere il suo cosmo per raggiungere il settimo senso... ma si accontenterebbe del quinto e mezzo