Play

Play – Festival del Gioco 2019 pronti a giocare? Scopriamo insieme cosa ci aspetterà a Modena dal 5 al 7 Aprile

3616 0

Play – Festival del Gioco, è la più importante fiera italiana dedicata al mondo dei boardgames, con la precedente edizione, la decima, ha superato quota 40mila visitatori, presentando più di 5mila giochi tra novità assolute e grandi classici su ben 2600 tavoli di giochi, grazie al supporto di oltre 100 associazioni ludiche.

Play - Festival del Gioco

Dati dieci volte superiori a quelli della prima edizione e in crescita del 14% rispetto all’anno precedente,segno che il gioco da tavolo in Italia si sta affermando sempre di più. Una tendenza non più legata solamente a una nicchia di appassionati, ma un argomento che tocca i soggetti più disparati, famiglie in primis, proprio perché un gioco in scatola coinvolge tutti e favorisce la socialità in modo sano e costruttivo. È con queste premesse che dal 5 al 7 Aprile,Play ritorna a Modena Fiere e, in occasione del 50° anniversario dello sbarco sulla Luna, dedica la kermesse proprio alla “Corsa allo Spazio”.

“Entra, Scegli, Gioca”, questo il motto dell’evento: ad attendere i visitatori, infatti, ci saranno almeno 130 espositori distribuiti in 22mila metri quadri del tutto dedicati al gioco e all’intrattenimento,dove tutti potranno divertirsi come meglio credono, a cominciare dalle famiglie e dai più piccoli. Tantissime le attività in programma per celebrare lo sbarco sulla Luna del 1969, a cominciare dall’incredibile possibilità di vivere la simulazione di un viaggio spaziale o di esplorare la Luna. Grazie alla collaborazione con l’Istituto Nazionale di Astrofisica(INAF), verranno approfonditi i temi spaziali più disparati, dall’esplorazione del cosmo alla “gamification” al servizio della didattica scientifica. E poi incontri, laboratori, attività per adulti e bambini, la corsa allo spazio contaminerà un po’ tutto il festival, con una selezione di giochi in scatola ambientati in giro per il cosmo a disposizione di tutti.

Play - Festival del Gioco

Ma “il gioco è una cosa seria. Anzi, tremendamente seria”, come scriveva lo scrittore e pedagogista tedesco Jean Paul. Ed è per questo che il programma dell’undicesima edizione di Play – Festival del Gioco prevede anche le Olimpiadi della Matematica e le Finali Nazionali del Campionato Studentesco di Giochi Logici, ennesima conferma di quanto l’evento tenga in considerazione l’aspetto formativo e didattico dei più giovani.
Come ogni anno, infatti, Play invita le classi delle scuole di ogni ordine e grado a visitare gratuitamente il Festival sia venerdì 5 aprile, sia la mattina di sabato 6 aprile. Le migliaia di studenti e i loro insegnanti si prenderanno così una meritatissima pausa dalla classica routine didattica, continuando però a imparare grazie alle centinaia di giochi in scatola “intelligenti” a loro disposizione. In particolare, i più piccoli potranno scorrazzare in una zona interamente dedicata a loro con proposte ludiche prettamente rivolte alle famiglie: l’area Play Kids, infatti, può vantare spazi ancora più ampi e tantissime attività ad hoc organizzate sia dall’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, sia dall’Associazione Nazionale Ludobus e Ludoteche.

Play - Festival del Gioco

Una delle novità dell’undicesimo Play – Festival del Gioco sarà il Quadrilatero dei Librigioco: in linea con le tendenze del momento, per la prima volta un’intera area verrà dedicata a storie a bivi, avventure in solitario e romanzi tutti da giocare. Ad occuparsene Librogame’s Land, i massimi esperti di narrativa interattiva che organizzeranno sessioni di gioco e di lettura, tornei e conferenze, dimostrazioni e incontri dal vivocon i principali autori, disegnatori ed editori tutti incentrati sul fenomeno librogame. Una ghiottissima occasione per presentare in anteprima assoluta la nuova edizione del fumetto-game firmato da Sio, il fumettista youtuber che con Panini Comics presenterà in esclusiva la sua ultima fatica.

Play - Festival del Gioco

Gli Ospiti: (in ordine rigorosamente casuale)

  • Jason Carl
    Jason è il Responsabile Marketing e Community per il Mondo di Tenebra presso White Wolf, e il padrone di casa di L.A. by Night, Cronaca di Vampiri: La Masquerade sul Twitch di Geek and Sundry.
  • Paolo Parente
    Illustratore, ha realizzato lavori per la Wizard of the Coast (Magic: l’Adunanza) e la Rackham (Confrontation). Collabora con la Dark Horse Comics e altri editori di fumetti. Dal 2007 si dedica allo sviluppo del progetto Dust.
  • Eric Lang
    Direttore del Game Design per CMON, è un veterano dell’industria ludica, avendo al suo attivo giochi da più di 20 anni.
  • Fabio Guaglione
    Sceneggiatore di progetti del calibro di Mine e del recentissimo Ride
  • Asger Sams Granerud
    Game designer Danese. autore di Flamme Rouge, gioco vincitore del Gioco dell’Anno 2018, premio sostenuto da Lucca Crea.
  • Luke Crane
    Luke Crane è a capo della sezione Games di Kickstarter
  • Vladimír Suchý
    Vladimír Suchý vive a Praga. Ha pubblicato diversi titolo di successo: quali League of Six, Shipyard, 20th Century, Last Will, The Prodigals Club e infine Pulsar 2849.
  • Roberto Orosei
    Ricercatore presso l’Istituto di Radioastronomia dell’Istituto Nazionale di Astrofisica noto per aver scoperto l’acqua su Marte
  • Richard Breese
    Richard Breese progetta i giochi da tavolo a tempo parziale dal 1989. Autore di Keyper, vincitore del premio Goblin Magnifico 2018.
  • Ennio Peres
    Svolge dalla fine degli anni ’70 l’attività di “giocologo”. Autore di numerosi libri e pubblicazioni sul tema del gioco ha vinto numerosi premi tra cui la Personalità Ludica nel 2005.
  • Valentina Moscon
    Illustratrice e character designer. Illustratrice di Dream On ha collaborato dal 2014 con diverse case editrici di giochi tra cui CMON, AEG, Game Factory, Giochi Uniti e Cranio Creations.
  • Olivier Zamfirescu
    Game designer, vero appassionato di giochi 3D colleziona miniature da 35 anni. Ha lavorato con Paolo Parente al gioco Dust dal 2008 pubblicando Dust Tactics che dal 2010 si chiama Dust 1947.
  • Angelo di Chello
    Appassionato di giochi da tavolo, di ruolo e wargames è un pittore di miniature tra i più noti al mondo, vincitore di ben 62 Golden Demon e 3 Slayer Swords.
  • Roberto Papetti
    Roberto Papetti è un esperto di giochi che non spiega il gioco, non parla di ecologia e di arte, ma, costruisce giocattoli.
  • Mac Gertds
    Game Designer affermato, famoso per avere inventato il meccanismo della “rondella” e per il gioco Concordia, best-seller dal 2013.
  • Lorenzo Silva
    Co-fondatore di Cranio Creations e fondatore di Horrible Games è autore di numerosi titoli di successo
  • Pierluca Zizzi
    Autore di giochi famosi tra cui Hyperborea e Dark Tales e dei recentissimi Tang Garden e Barbarians
  • Carlo A. Rossi
    Autore di giochi di fama internazionale, specializzato in party games e giochi per bambini, ottiene ben 2 nominations al prestigioso kinder Spiel des Jahres (premio equiparabile all’ “oscar del gioco da tavolo”) con Zoowaboo (2010) e La Foresta Misteriosa (2017)
  • Michele Bellone
    Michele Bellone è giornalista scientifico ed editor per la saggistica italiana di Codice Edizioni.
  • Sara Ricciardi
    Sara Ricciardi e’ una ricercatrice dell’INAF – Istituto Nazionale di Astrofisica e lavora a Bologna presso l’Osservatorio di Astrofisica e Scienza dello Spazio.
  • Hjalmar Hach
    Game Designer in Horrible Games è coautore di Photosynthesis, Dragon Castle e Railroad Ink (2018)
  • Stefano Groppi
    Autore di giochi tra cui i più famosi Florenza e Ark & Noah.
  • Riccardo Rullo
    Illustratore affermato: nel campo dei giochi di ruolo collabora con la Paizo Inc. per Pathfinder e Starfinder, e anche con la Monte Cook Games per Numenera.
  • Stefano Castelli
    Autore di giochi tra cui il premiato Pozioni Esplosive
  • Andrea Crespi
    Autore di giochi a tema scientifico quali 1969 e Apollo XIII
  • Luca Maragno
    E’ stato Direttore Editoriale di Best Movie, YouTech, Bestserial.it, Movieforkids.it.
    Ha ideato, prodotto e diretto serie tv (Gamers), sviluppato app (Giorgia Cosplay e YouFable), scritto libri (Altrimenti ci figliamo, Loops e Cinema 4D: Missione esplosiva!).
  • Mario Sacchi
    Autore ed editore di giochi, fondatore della PS Giochi ed appassionato di scienza ed astronomia.
  • Borsa-Bellini
    Autori di svariati giochi con target family e kinder, ideatori della linea di” Family game” per Chicco
  • Ghetti Family
    Una famiglia che si è saputa mettere in gioco! Insieme hanno concepito e realizzato il progetto Arena Colossei: un gioco di combattimenti di gladiatori per 1-6 giocatori ambientato nella Roma imperiale, sviluppato con Sir Chester Cobblepot a partire dal 2012.

Non ci rimane che darvi appuntamento a Modena dal 5 al 7 aprile per il Play – Festival del Gioco 2019

 

 

 

Ignazio Piras

Ignazio Piras

Da che ha ricordi... ricorda di essere un NERD