Al rogo i libri di Harry Potter in una chiesa polacca In una chiesa polacca sono stati dati a rogo i libri della Rowling

2269 0

Un gruppo di preti cattolici, in Polonia, ha deciso di bruciare tutti i libri della saga di Harry Potter

In una località del nord della Polonia alcuni preti cattolici durante le messa della  domenica hanno dato al rogo oggetti considerati  blasfemi, fra cui volumi della saga di Harry Potter.

People ha ripostato che preti della parrocchia cattolica di Koszalin, in Polonia, hanno bruciato un certo numero di libri (inclusi quelli della serie di Harry Potter) e altri oggetti, in quanto credono che tali “cimeli” siano associati all’occulto, e quindi al male. L’organizzazione SMS from Heaven ha postato le foto scattate al rogo dei libri, che ha avuto luogo nella  parrocchia Gdansk Mother of Church. I libri e gli altri oggetti sono stati portati dai parrocchiani, dopo che i preti li hanno spinti a purificare le loro case da ogni “oggetto Blasfemo”. Per supportare le loro gesta i preti hanno recitato passi della Bibbia

Questo atto sembra provenire direttamente dal Medioevo e ci fa capire quanta disinformazione di sia su tantissimi argomenti. I romanzi della Rowling sono un inno all’importanza dell’amicizia e alla vittoria del bene sul male.

Le immagini del falò’ nella cittadina di Koszalin, sono state pubblicate su Facebook dal gruppo noto come ‘SMS dal Paradiso’ e mostrano fra l’altro un ombrellino di ‘Hallo Kitty’ dato alle fiamme, immagini hindu e una maschera africana. I libri della saga ideata dalla scrittrice britannica JK Rowling sono stati presumibilmente presi di mira per i riti magici descritti nei romanzi.

In merito al rogo dei preti cattolici dello scorso weekend, la Rowling non ha risposto all’incidente, ma lo ha fatto la diocesi di Koszalin. Il reverendo Wojciech Parafianowicz, un portavoce della diocesi, ha criticato l’azione, dicendo: “non mi è piaciuta questa forma di attività sacerdotale, la ritengo sbagliata“.

Noi di Project Nerd siamo rimasti piuttosto basiti di fronte a questo atto di oscurantismo.
E voi che ne pensate?
Stefania Fabbiano

Stefania Fabbiano

Stefania, in arte Euphie, è una fangirl. Ma di quelle buone, che ragiona sulle cose che ama e usa la razionalità per giudicare. Ama la lettura, in cinema, le serie tv e pochi anime selezionati. Fa cosplay dal 2010 e mette cuore e passione in tutto quello che fa. Su Project nerd si occuperà di articoli di approfondimento per la sezione Movies/TV.