Wonder Woman 1984: una nuova timeline per Diana La trama di Wonder Woman 1984 segnerà una rottura dalle vicende di Diana in Batman vs. Superman: Dawn of Justice

2816 0

Notizia fresca da parte del mondo del cinema DC, che da tempo ci regala prodotti dedicati ai supereroi. Al centro delle discussioni c’è il nuovo progetto della casa di produzione, un film dedicato all’eroina amazzone più conosciuta al mondo: Wonder Woman 1984.

Secondo le indiscrezioni, pare che la pellicola rappresenti nuovamente una prova dei contrasti tra il produttore, Zack Snyder, e la Warner Bros. Wonder Woman 1984, infatti, si discosterà con determinazione dalla timeline di Batman vs. Superman: Dawn of Justice, e dalla vicenda narrata dal film.

A rivelare questa decisione è That Hashtag Show, che ha diffuso altri dettagli sulla trama di Wonder Woman 1984. La donna, guerriera amazzone dotata di superpoteri, verrà mostrata come supereroina ormai affermata e impiegata come soldato durante la Guerra Fredda, contro una spia russa.

La storia sembra non prendere assolutamente in considerazione ciò che è già stato raccontato in Batman vs. Superman. Nel film DC del 2016, Diana era infatti un’eroina isolata dal resto del mondo, il cui segreto veniva scoperto da Bruce Wayne.

La decisione di allontanarsi da questa timeline per esplorarne una nuova, potrebbe essere la prova di un tentativo di rinnovare la figura di Wonder Woman e di presentare una storia d’azione diversa. Ma potrebbe allo stesso modo determinare una rottura con i precedenti progetti. Lo stesso Snyder, nonostante sia ancora considerato produttore del film Wonder Woman 1984, potrebbe anche avere una scarsa influenza sullo sviluppo della sua trama.

Qualunque sia la risposta a queste ipotesi, la figura di Wonder Woman ha sempre qualcosa da dire al suo pubblico, tramite nuove avventure e scene d’azione adrenaliniche.

Leggi anche: WONDER WOMAN 1984 : online il Poster Ufficiale

Annalisa Magnani

Annalisa Magnani

Una linea telefonica lenta e i limiti orari imposti da papà non le hanno impedito di entrare in contatto con il mondo nerd nelle sue diverse sfumature. Anni fa universitaria letterata, oggi binge watcher compulsiva e lettrice affamata, scivola da una fissazione all’altra illudendosi di diventare una tuttologa, senza rendersi conto che l’eclettismo richiede più tempo libero di quanto lei abbia.