The Batman: Robert Pattinson parla del suo personaggio l'attore a ruota libera sull'uomo pipistrello

1334 0

Il noto attore Robert Pattinson ha recentemente parlato di The Batman e del suo modo di vedere il personaggio in un’intervista . Parlando alla stampa ha rivelato di non essere – per ora – nervoso all’idea di interpretate il personaggio DC Comics

Se avessi fatto Batman qualche anno fa, sarei stato incredibilmente nervoso…ma ho ancora alcuni mesi prima di iniziare a girare. Abbastanza tempo per farmi venire un attacco di panico! E’ un’esperienza del tutto diversa dai film che ho fatto. Normalmente giro sei settimane, ora girerò per sei mesi!

Ha poi aggiunto quello che è il suo modo di vedere l’uomo pipistrello, una visione decisamente interessante sotto diversi punti di vista:

Batman non è un eroe, è un personaggio complicato. Non potrei mai interpretare un vero eroe – deve esserci sempre qualcosa di leggermente sbagliato. Forse perché uno dei miei occhi è più piccolo rispetto all’altro.

Adoro Matt Reeves e il personaggio è fantastico. La sua morale è un tantino fuori. Non è il classico ragazzo d’oro, a differenza di quasi tutti gli altri personaggi dei fumetti. La sua visione del mondo è semplice, ma è anche strana e questo ti permette di avere più spazio d’azione per interpretarlo.

L’attore si è poi espresso in un altro pensiero riflessivo riguardo al modo in cui i fan vedono la sua scelta per vestire i panni di Batman

Ho la  paura che ogni volta che dico qualcosa sul personaggio la gente online si chieda soltanto ‘Cosa intende dire?’ Sono diventato davvero bravo a censurarmi da solo, ma ho detto un sacco di cose ridicole nel corso degli anni, sono sempre curioso di sapere quante volte posso creare problemi mentre promuovo i film. Per ogni mio in uscita, c’è sempre una mia frase che mi fa pensare “Cosa? Che esperienza extracorporea ho avuto per dire roba del genere?”

Per questo ruolo non ho ancora ricevuto minacce di morte! E’ divertente che le persone siano ancora arrabbiatissime per Twilight, continuo a non capire il perché!

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD