Black Widow: la sua uscita posticipata potrebbe non avere impatti sulla tabella di marcia del MCU

260 0

Nella giornata di ieri è diventata ufficiale la notizia del rinvio- a data da definire – del film solitario dedicato a vedova nera, Black Widow. 

Lo slittamento in avanti dell’uscita in sala della pellicola dedicata alla spia russa Natasha Romanoff, interpretata nel MCU da Scarlett Johansson, con molta probabilità potrebbe non  influenzare più di tanto i piani della fase 4 della Casa di Topolino.

Black Widow infatti è una pellicola “anomala” come in passato lo è stata Captain Marvel, ambientata nel passato del mondo Marvel Cinematografico, ma meno problematica vista la dipartita del personaggio durante gli eventi dell’ultimo film degli Avengers – al netto delle più svariate teorie riguardanti il personaggio di Florence Pugh.
L’uomo dietro le quinte dell’intero universo cinematografico della Casa delle Idee, Kevin Feige, in passato ha dichiarato che il film avrà impatti sul futuro del MCU, ma non ha mai specificato dove questi impatti dovrebbero vedersi, a differenza di quanto ha fatto con altri prodotti Marvel, i semi gettati in questo film potrebbero essere a lunga scadenza, lanciati così distante da non essere – si spera -influenzati da questa situazione.

A creare maggiori problemi, dal punto di vista della continuità di fruizione e di contenuti, potrebbe essere lo stretto legame fra gli show Loki e WandaVision e la pellicola – ancora senza regista – Doctor Strange in Multiverse of Madness. Se il coronavirus dovesse compromettere di molto (la serie dedicata al Dio degli Inganni è già ferma) la produzione di questi due prodotti allor la Disney dovrà trovare uno nuovo slot cinematografico allo stregone supremo

Subito dopo la pellicola dedicata a vedova nera infatti sarà la volta di The Falcon and the Winter Soldier che uscirà su Disney + ad agosto (coronavirus permettendo) e The Eternals a novembre ed entrambe potrebbero non avere legami con la pellicola diretta da Cate Shortland

Per avere la certezza però non ci rimane che attendere e vedere come si evolverà l’intera situazione .

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD