Strappare Lungo i Bordi: Netflix annuncia la prima serie animata di Zerocalcare! Sarà prodotta da Movimenti Production in collaborazione con Bao Publishing e sarà ambientata nell'universo narrativo fumettistico dell'autore di cui torneranno i personaggi iconici.

450 0

Zerocalcare Netflix insieme per una serie animata? Tutto vero: è in arrivo Strappare Lungo i Bordi! Con una mossa decisamente a sorpresa è arrivato oggi l’annuncio dell’avvio della produzione della prima serie animata italiana originale Netflix, che sarà scritta e diretta nientemeno che dal noto fumettista romano Michele Rech, in arte Zerocalcare. L’annuncio è arrivato tramite la condivisione, sui rispettivi canali social, di un breve trailer di circa 1 minuto dal quale scaturisce l’inconfondibile stile scanzonato e ironico del fumettista, in cui il protagonista, vestito con la classica maglietta nera col logo di The Punisher, scala un palazzo fino ad arrivarne in cima, dove incontra l’Armadillo (che nelle strisce rappresenta la coscienza stessa del protagonista).

Da questa piccola anticipazione possiamo quindi intuire che la serie sarà ambientata nell’universo narrativo creato ed esplorato nei fumetti dell’autore romano, e che ritroveremo i suoi personaggi iconici tra cui, oltre allo stesso Zerocalcare e all’Armadillo, Secco, Sarah e l’Amico Cinghiale. Ma a quanto pare le sorprese non sono finite qui: in una risposta al suo tweet in cui condivide il trailer, Zerocalcare ha aggiunto alcune note per dissipare potenziali dubbi riguardo la natura delle serie e, oltre a rivendicarne la piena e totale libertà creativa (“è roba mia“), come possiamo vedere dal punto numero 3 a dare la voce all’armadillo sarà l’attore e regista romano Valerio Mastrandrea.

Interrogato in proposito, Zerocalcare ha dichiarato: “Era tanto tempo che giravo attorno all’animazione, anche divertendomi molto a sperimentare, facendo tutto da soloAl tempo stesso mi sarebbe piaciuto alzare l’asticella, sfruttare di più il mezzo video in termini di regia, di movimento, mantenendo però il mio linguaggio e i miei temi e continuando ad avere il controllo totale sulla storia. In questo senso Netflix mi ha messo in condizione di lavorare in un modo che tiene insieme tutti i piani: libertà assoluta nei contenuti e nei linguaggi, possibilità di collaborare con persone più capaci di me, per raccontare una storia su una piattaforma accessibile ormai praticamente a tutti. Speriamo che tempo che esce la serie il mondo esista ancora più o meno come lo conosciamo”.

La serie sarà prodotta da Movimenti Production in collaborazione con Bao Publishing. Ancora non sono state condivise notizie riguardo a una possibile data di uscita, per cui non ci resta che aspettare, nella speranza che nel mentre il mondo resti appunto, per citare Zerocalcare, più o meno come lo conosciamo.