Darren Aronofsky al lavoro sul suo prossimo film, “The Whale”, con protagonista Brendan Fraser Il film sarà co-prodotto dalla A24 e a sorpresa il protagonista maschile sarà un Brendan Fraser... da 300 chili!

270 0

Darren Aronofsky è pronto a tornare al lavoro. La notizia è stata riportata in anteprima nelle ultime ore da Deadline, secondo cui il regista è infatti in procinto di cominciare la produzione del suo prossimo film, The Whale, tratto da un’omonima pièce teatrale che ha avuto uno strepitoso successo nell’ambiente off-broadway. Il film sarà scritto dallo stesso Aronofsky, che negli anni, insieme alla carriera da regista, è riuscito a farsi un nome anche come autore, avendo lui stesso sceneggiato quasi tutti i suoi film.

The Whale segna il ritorno di Darren Aronofsky dopo la sua ultima fatica, il controverso Madre! del 2017, e a differenza dei toni biblici e violenti di quest’ultimo possiamo aspettarci un film più tradizionale. Il dramma originale racconta la storia di Charlie, un uomo di quasi 300 kg che tenta di ricostruire un rapporto con la figlia 17enne, dopo che l’aveva abbandonata per abbracciare la propria omosessualità e convivere con un altro uomo, la cui morte lo porta in uno stato depressivo la cui unica valvola di sfogo è il cibo. I toni sono quelli giusti per Darren Aronofsky, che nella sua filmografia si è appunto specializzato nel dirigere film dagli argomenti dark e non convenzionali. Dato l’argomento di “vita vissuta” insito della storia, ci aspettiamo quello che in gergo si definisce character movie, un film dai toni appunto più classici il cui intento è il racconto della vita del protagonista, qualcosa di simile a quanto visto in The Wrestler, senza quindi i virtuosismi tecnici ed estetici che hanno caratterizzato altri suoi film, come il già citato Madre! Il Cigno Nero del 2010.

Le notizie però non finiscono qui. Sempre secondo Deadline è già stato individuato il protagonista del film, che sarà nientemeno che Brendan Fraser. Per l’ex divo di Hollywood e sex-symbol si tratta di un ritorno al grande cinema, dopo che la sua carriera aveva subito una brusca e pesante interruzione negli ultimi anni a causa di una serie di problemi fisici che lo avevano portato a subire diverse operazioni e a ingrassare parecchio, facendogli perdere molto del fascino che lo aveva caratterizzato e gettandolo nel dimenticatoio di Hollywood. Dopo essersi fatto notare soprattutto nell’ambito delle serie tv, Fraser ha riottenuto popolarità grazie alla sua partecipazione nella serie Amazon Doom Patrol (qui la nostra recensione della seconda stagione), in cui interpreta e doppia uno dei protagonisti. Per lui, ora, con la chiamata di un regista importante quale Darren Aronofsky e la prospettiva di interpretare un ruolo parecchio impegnativo, sia dal punto di vista fisico (dovrà necessariamente ingrassare) che psicologico, potrebbero aprirsi nuovamente le strade verso il cinema che conta, e chissà, magari ambire anche a una nomination agli oscar.

Il film, le cui riprese dovrebbero iniziare a marzo, sarà una co-produzione tra la Protozoa Pictures, di proprietà dello stesso Aronofsky, e la sempre più importante A24, che in pochi anni dalla sua fondazione si sta imponendo come una delle più interessanti case di produzione americane e che punta a dominare la prossima stagione dei premi coi film On the Rocks Minari.