Tre serie spinoff di “Better Call Saul” in arrivo su AMC+ Tre brevi spin-off di "Better Call Saul" verranno rilasciati questa primavera insieme all'ultima stagione dello show, in streaming esclusivamente su AMC+.

1370 0

Better Call Saul rilascerà tre brevi spinoff questa primavera in concomitanza con la sesta e ultima stagione della serie. La serie ha già pubblicato cortometraggi con elementi live-action e animati, tra cui Employee Training: Legal Ethics con Kim Wexler insieme alla quinta stagione, che ha vinto l’Emmy per Outstanding Short Form Comedy o Drama Series. I cortometraggi hanno un tono molto più comico rispetto alla serie base e includono molte battute e uova di Pasqua a Better Call Saul e al suo programma genitore, Breaking Bad.

Better Call Saul segue Jimmy McGill mentre naviga come un avvocato difensore penale e le sue lotte personali mentre si trasforma nel titolare Saul Goodman, l’avvocato preferito dai fan di Walter White in Breaking Bad. Better Call Saul presenterà in anteprima la sua ultima stagione il 18 aprile, due anni dopo la sua quinta stagione, con 13 episodi, 3 in più rispetto ai soliti 10 dello show. Il lungo ritardo è attribuito alla pandemia di COVID-19, così come la star Bob Odenkirk in -Imposta un attacco cardiaco, che porta a un ritardo nelle riprese.

Secondo AMC Networks, i tre brevi spin-off includeranno una rappresaglia dei Better Call Saul Employee Training Videos, oltre a nuovi titoli Slippin’ Jimmy e Cooper’s Bar. Slippin’ Jimmy seguirà Jimmy e suo fratello Chuck mentre crescevano negli anni ’70 e consisterà in sei episodi completamente animati, ciascuno un’ode a un diverso genere cinematografico. Slippin’ Jimmy sarà animato da Starburns, gli animatori dietro Rick e Morty.
Pastorello alpino in Better Call Saul

Cooper’s Bar seguirà un nuovo personaggio, Cooper (Lou Mustillo), e i vari clienti abituali del bar che possiede. La miniserie di sei episodi vedrà la star della serie Rhea Seehorn che interpreta un personaggio diverso, ma i produttori hanno confermato che la miniserie sarà ancora nella continuità di Better Call Saul. Seehorn dirigerà e produrrà esecutivamente.

Better Call Saul rimane uno degli spettacoli più avvincenti della televisione, con una lenta combustione nell’inevitabilità che sembra quasi shakespeariana, tenendo facilmente il passo con Breaking Bad, che è già stato citato come uno dei più grandi programmi TV di tutti i tempi. Better Call Saul prende in prestito il ritmo e l’aspetto dalla sua serie madre, ma la posta in gioco e lo sviluppo del personaggio sembrano unici di per sé, rendendola una delle storie più meticolosamente realizzate che ci siano. Anche se dovranno affrontare un atterraggio difficile, la ricchezza di Better Call Saul risiede nel mondo in cui racconta le sue storie, un mondo che sarà un po’ più ricco con questi imminenti programmi in forma abbreviata.

Ary