Academy Awards

Academy Awards banna Will Smith per 10 anni L'Academy si è riunita e ha deciso che l'attore di "King Richard" merita di essere espulso dagli Oscar per 10 anni

5 0

L’Academy Awards ha preso una decisione definitiva riguardo al caso Smith/Rock. Il Consiglio dei Governatori dell’Academy of Motion Pictures Arts & Sciences, infatti, si è riunito venerdì mattina per discutere le conseguenze riguardo a Will Smith. Dopo che ha schiaffeggiato Chris Rock durante il 94° Oscar. La votazione vieta a Smith di partecipare a tutti gli eventi accademici, tra cui gli Oscar per 10 anni. Smith, che si è dimesso dall’Academy Awards la settimana scorsa, ha risposto subito dopo con una dichiarazione, dicendo: “Accetto e rispetto la decisione dell’Academy”.

Ecco la dichiarazione dell’Academy Awards 

“I 94 ° Oscar dovevano essere una celebrazione di tutte le persone della nostra comunità che hanno fatto un lavoro incredibile l’anno scorso. Tuttavia, quei momenti sono stati oscurati dal comportamento inaccettabile e dannoso che abbiamo visto da parte di Mr. Smith sul palco. Durante la nostra diretta, non abbiamo affrontato adeguatamente la situazione. Per questo, ci dispiace. Questa è stata un’opportunità per noi di dare l’esempio ai nostri ospiti, agli spettatori e alla nostra famiglia dell’Academy Awards in tutto il mondo. Ci siamo trovati impreparati per questo incidente senza precedenti. Il Consiglio dei Governatori ha convocato un incontro per discutere come si deve rispondere alle azioni di Will Smith agli Oscar. Oltre ad accettare le sue dimissioni.

L’Academy Awards non poteva fare altro dopo le dimissioni di Smith

Il Consiglio ha deciso che, per un periodo di 10 anni dall’8 aprile 2022, al Sig. Smith non è consentito partecipare a eventi o programmi accademici. Di persona o virtualmente, inclusi, a titolo esemplificativo ma non esaustivo, agli Academy Awards. Vogliamo esprimere la nostra profonda gratitudine al signor Rock per non essersi scomposto in queste circostanze straordinarie. Vogliamo anche ringraziare i nostri padroni di casa, candidati, presentatori e vincitori per il loro equilibrio e la loro grazia durante la nostra cerimonia. L’ azione che stiamo intraprendendo oggi in risposta al comportamento di Will Smith è un passo verso un obiettivo più grande. Quello di proteggere la sicurezza dei nostri interpreti e ospiti e ripristinare la fiducia nell’Academy. Speriamo che adesso possa iniziare un periodo di guarigione e restauro per tutti i soggetti coinvolti e colpiti.” L’organizzazione, quindi, non aveva altre opzioni da imporre, specialmente dopo le dimissioni di Smith. Tutto questo non gli impedisce, però, di essere nominato o di vincere futuri Oscar durante questo periodo.

Renata Candioto

Diplomata in sceneggiatura alla Roma Film Academy (ex Nuct) di Cinecittà a Roma, amo il cinema e il teatro. Mi piace definirmi scrittrice, forse perché adoro la letteratura e scrivo da quando sono ragazzina. Sono curiosa del mondo che mi circonda e mi lascio guidare dalle mie emozioni. La mia filosofia è "La vita è uguale a una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita".

Lascia un commento