Freecell il solitario: ora lo potete giocare anche online

0 0

Freecell è un gioco che, insieme a centinaia di altri giochi di carte, rientra nella categoria del Solitario. Altri giochi di questa categoria sono, ad esempio, Klondike e Solitario Spider. Un gioco Solitario, quindi anche Freecell, viene sempre giocato da 1 solo giocatore. La differenza principale tra Freecell e gli altri giochi di Solitario è che Freecell può essere risolto nella maggior parte dei casi e tutte le carte vengono disposte scoperte, quindi a faccia in su, in modo da poter vedere immediatamente dove si trovano tutte le carte sul campo di gioco.

 

Il primo gioco Freecell per computer è stato creato nel 1978 da Paul Alfille, e molti anni dopo fu riscoperto dal programmatore di Microsoft Jim Horn. Seguendo l’esempio del gioco di Paul Alfille, egli ha sviluppato una versione che ancora oggi viene inclusa in tutti i software Windows. Questo è anche il motivo per cui il gioco, nel corso degli anni, è diventato così popolare: chiunque disponga di un PC Windows può accedere al gioco Freecell.

 

Per le persone che non hanno mai giocato a Freecell, sembra un gioco difficile ma non lo è. Quando il gioco inizia, abbiamo un riquadro, detto “tableau”, dove ci sono 52 carte divise in 8 colonne. Sopra questo tableau si vedranno 4 caselle vuote a sinistra e a destra. Le caselle a sinistra sono le caselle vuote, dove è possibile parcheggiare le carte che non servono in quel momento. Sul lato destro si trovano altre 4 caselle: si tratta della base, o colonna degli scarti, e qui tutte le carte saranno disposte in sequenza partendo dall’Asso al Re, ordinate per colore. Quindi ci sarà una base di picche, quadri, fiori e cuori. Se tutte e 4 le basi vengono riempite, la partita è vinta.

 

Per spostare tutte le carte su quest’ultima base, si devono spostare le carte del tableau tra di loro per sbloccare altre carte utilizzabili. Poiché ora sappiamo che tutte le basi iniziano con un asso, cercheremo per prima cosa le carte basse. Inizieremo liberando tutti gli assi, poi i due, i tre e così via. Per fare ciò sposteremo una carta da una colonna all’altra del tableau in ordine di colore alternato e decrescente; quando si sposta una carta, questa non può avere più di 1 punto di valore rispetto alla carta che la riceve. Ad esempio, un 9 rosso può essere spostato su un 10 nero e una regina su un re. Se si è temporaneamente impossibilitati a utilizzare una carta, la si dovrà spostare in una delle quattro caselle vuote nell’angolo in alto a sinistra.

 

Basta provare a fare qualche partita e dopo sarà tutto molto chiaro. Questo si può anche fare, ad esempio, sul sito web di Solitario Freecell, Freecell.it, dove si possono trovare anche le regole del gioco complete e molte altre informazioni su Freecell.

 

Buon divertimento e buona fortuna!

Iarin Fabbri

Iarin Fabbri

Spadin (alias Iarin Fabbri) è uno dei fondatori di Project Nerd. E' socio fondatore di Webbare.it che è l'azienda che si occupa di tutto lo sviluppo software e montaggi video e grafica per Project Nerd. Spadin è esperto di retrogaming e comics, più che esperto, possiamo definirlo memoria storica, e si tiene informato sulle serie tv e i cine-comics

Lascia un commento