SUONI CONTROVENTO – dal 16 luglio la sesta edizione. Tra gli ospiti FIORELLA MANNOIA, LUDOVICO EINAUDI e VERONICA RAIMO

37 0

Si terrà dal 16 luglio all’11 settembre 2022 la sesta edizione di SUONI CONTROVENTO, il festival di arti performative promosso da Aucma, che promuove una cultura ecosostenibile unendo musica, letteratura, teatro e arte e che torna anche quest’anno a confermare il suo ruolo di “festival green dell’Umbria”.

Dislocato in ventuno comuni della Regione, è da sempre fortemente orientato verso una filosofia a impatto zero sull’ambiente che lo ospita e punta a promuovere una cultura ecosostenibile. Proprio per questo, nel segno del percorso tracciato negli scorsi anni e grazie anche alla partnership con Fattoria Creativa, l’agenzia di comunicazione del festival che ha costruito un’operazione di co-branding con le aziende Regusto Zeroinfinito, la sesta edizione si impegna a portare avantiil percorso di certificazione della carbon footprint, che consente di calcolare l’impronta di carbonio complessiva e di andare poi a compensare le emissioni di CO2 attraverso l’utilizzo di crediti di impatto certificati in blockchain generati da Regusto, che hanno la peculiarità di contribuire a un positivo impatto sociale oltre che ambientale nel territorio. Un’idea fuori dagli schemi per educare e promuovere la sostenibilità, la riduzione delle emissioni di anidride carbonica e dei gas climalteranti.

«Un’attività che abbiamo voluto fortemente, perché per noi essere un festival green non è mai stato solo uno slogan, ma un impegno reale di attenzione e sostegno all’ambiente. L’opportunità di ottenere una certificazione di festival ad impatto zero ci onora e ci dà la giusta motivazione per migliorarci ancora di più dal punto di vista del rispetto ambientale e sociale dei territori che ci ospitano» – dichiara Lucia Fiumi, presidente dell’Associazione Eventi e Musica d’Autore, che organizza SUONI CONTROVENTO.

Musicaarte,letteratura teatro, saranno i punti focali su cui si orienterà la manifestazione.

Tra gli ospiti musicali in programma: Mario Brunello,CiminiLisa Manara & Aldo BettoMannarinoJazz Guitar DuoErmal MetaLori GoldstonBoostaPalestina,Ludovico Einaudi,Arooj AftabCaterina FiocchettiFiorella MannoiaKarimaIonna & BearzattiMarco Guidolotti con EMusicPeppe VoltarelliGingaGiovanni TruppiWestfalia, Angelo Branduardi, Giancarlo De Cataldo con Opera NoirNaomi BerrilSimona Molinari.

La letteratura con l’ormai famoso format “libri in cammino” sarà oggetto delle considerazioni di alcuni brillanti scrittori contemporanei: Caterina VenturiniSandro CampaniPiergiorgio PulixiDavide LongoMarco MavaldiPaolo Mirti Veronica Raimo, Premio Strega Giovani 2022 per “Niente di vero”.

L’arte sarà invece protagonista delle opere “Wind Isolation” di Andrea Mirra, incentrata sulla condizione di isolamento dell’uomo, e di “Maceria-3022”, un progetto di Land Art che riprende il concetto megalitico dell’architettura preistorica, accomunando l’artista contemporaneo all’essere primordiale che crea le sue opere con ciò che lo circonda.

Di teatro si parlerà invece con Roberto Mercadini e Guido Catalano in “Cose che non avremmo sperato di potervi dire” Caterina Fiocchetti con la performance letteraria “Natus homo est”, ispirata alle “Metamorfosi” di Ovidio.

Tra gli appuntamenti più attesi spicca “Opera Noir”, che avrà luogo il 02 settembre ad Assisi. Il progetto, produzione originale di SUONI CONTROVENTO, di e con Giancarlo De Cataldo si prefigge lo scopo di esplorare i legami ed i collegamenti tra l’opera lirica ed il genere giallo e soprattutto tra i libretti d’opera ed il libro crime. Un’indagine accurata per arrivare a scoprire quanto gli scrittori moderni di noir debbano ancora imparare dalla tenuta narrativa e dalla straordinaria capacità di sintesi dei librettisti d’opera e quanto debbano ancora studiare il loro grande talento nel costruire un impianto drammaturgico perfetto in grado di conquistare gli spettatori.

Ad integrazione del programma anche una serie di incontri e workshop tenuti da professionisti del settore che metteranno a disposizione del pubblico la loro expertise e il loro background culturale. Tra questi, “About Music” di Claudia Ioan, fotografa professionista musicale e di scena, e “Poesia nascosta Controvento” di Riccardo Ruspi, che tra passeggiate esperienziali e degustazioni enogastronomiche illustrerà le basi della scrittura poetica.

Non mancheranno anche giochi e cacce al tesoro pensate per grandi e piccini che avranno luogo all’aperto e con cui i partecipanti potranno mettere alla prova il proprio intuito e la propria abilità nell’investigazione.

La bellezza della Regione Umbria potrà essere ammirata anche attraverso camminate sensorialipasseggiate notturne trekking, che si terranno in alcuni dei luoghi più suggestivi del territorio e con cui si avrà l’occasione di entrare in contatto con l’ambiente circostante per assaporarne l’inestimabile valore.

Quest’anno il festivalsi è impreziosito anche di due anteprime di “Controvento Slow”, volto a dare risalto ai i borghi umbri e che punta a un turismo lento, sostenibile ed esperienziale. La prima si è tenuta il 9 luglio a Sigillo e ha visto esibirsi i Saxophone Ensemble, Allievi del Conservatorio di Musica “F. Morlacchi” di Perugia; la seconda avrà luogo il 15 luglio a Monteleone di Spoleto e avrà come protagonista la talentuosa Sara Jane Ceccarelli.

A questi appuntamenti si aggiunge infine un “Dopo Festival” in programma il 24 settembre ad Assisi. Tre mesi che saranno occasione, come di consueto, per esplorare il territorio umbro grazie al circuito di eventi che toccheranno l’intera regione.

Il programma completo è consultabile al linkwww.suonicontrovento.it

SUONI CONTROVENTO è un evento unico nel suo genere, pensato per valorizzare l’immenso patrimonio artistico e naturalistico dell’Umbria. Uno dei suoi obiettivi è proprio quello di muovere la rappresentazione artistica fuori dai suoi templi, per dislocarla in un “luogo altro”, difficilmente immaginabile come spazio di rappresentazione. Tali spazi sono rappresentati dai magnifici paesaggi della sommità del Monte Cucco e dai borghi sottostanti in cui il festival esprime la propria creatività e stimola la capacità di immaginare nuovi piani logistici e di interpretare in termini scenografici i luoghi coinvolti.

Dopo il successo delle precedenti edizioni, che hanno visto esibirsi artisti del calibro di Marco Mengoni, Brunori Sas, Levante, Daniele Silvestri, Chiara Mezzalama e Manu Chao, SUONI CONTROVENTO, tra i più apprezzati appuntamenti della stagione, torna quindi con un programma sempre più ricco pensato per svolgersi in ventuno comuni della Regione: AssisiCampello sul ClitunnoCostacciaroFossato di VicoGualdo TadinoGubbioMontefalcoMonteleone di SpoletoMontone,NarniNorciaPietralungaSan GeminiSan VenanzoScheggia e PascelupoSigilloSpelloStronconeTerniTrevi Valfabbrica.

Anche per l’edizione 2022 di SUONI CONTROVENTO si confermano il sostegno della Regione Umbria, della Fondazione Perugia, della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni, di Sviluppumbria e la collaborazione con i comuni e le proloco dei borghi che aderiscono al progetto, nonché con alcune realtà prestigiose del territorio quali, tra le altre, l’Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia, il Conservatorio Francesco Morlacchi di Perugia, Centro di Ateneo per i Musei Scientifici dell’Università degli Studi di Perugia, la Cappella musicale della Basilica Papale di San Francesco in Assisi, e tutte le associazioni delle guide che si occuperanno di condurre il pubblico fino ai concerti in alta quota attraverso sentieri naturali o accompagneranno le diverse attività del festival. Fedele all’idea originale, SUONI CONTROVENTO prevede infatti un format “pubblico in movimento-teatri naturali”, peculiarità che porta l’ambiente a diventare parte integrante dell’evento stesso e non a esserne mero palcoscenico.

Il festival è felice di collaborare, anche quest’anno, con RDS 100% Grandi Successi, in qualità di radio partner, e di alcuni sponsor di rilievo nazionale, tra cui Diva International e il Gruppo Hera.

SUONI CONTROVENTO, che ha da sempre legato la sua immagine alla naturale bellezza della Regione che lo ospita, continuerà anche per questa sesta edizione a dare un forte impulso al tema della sostenibilità ambientale grazie alla partnership con: Regusto – il primo portale per la gestione delle donazioni basata su un modello di sharing for charity innovativo che sfrutta la tecnologia blockchain per garantire trasparenza e tracciabilità nella gestione dei flussi di denaro e merci – e ZeroinfinitoFattoria Creativa Logix, che hanno deciso di portare il riconosciuto valore del festival nel nuovo mondo digital, facendo incontrare elementi come musica, natura e territorio umbro con le nuove tecnologie offerte dal Web3.

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD