Studio Ghibli

Studio Ghibli e Lucasfilm insieme per un progetto Potrebbe trattarsi di un progetto animato di Star Wars

48 0

Studio Ghibli e Lucasfilm collaboreranno per la realizzazione di un progetto misterioso. Il leggendario studio di animazione giapponese Ghibli ha annunciato oggi su Twitter che sta lavorando a un misterioso progetto con Lucasfilm. Cioè, la società responsabile di franchise come Star Wars, Indiana Jones e Willow. Lo Studio Ghibli non ha dato alcun dettaglio su quale potrebbe essere il nuovo progetto. Non sarebbe sorprendente, però, se le due società si unissero per un episodio di Star Wars: Visions. Per più di tre decenni, Ghibli ha sviluppato film d’animazione acclamati dalla critica.

Guidato dai registi visionari Hayao Miyazaki e Isao Takahata, lo Studio Ghibli ha prodotto 23 film d’animazione. Ottenendo dozzine di premi, tra i più prestigiosi che lo Studio Ghibli abbia mai ricevuto c’è un Oscar per il miglior film d’animazione per La città incantata. Oltre a cinque ulteriori nomination agli Oscar per Il castello errante di Howl, L’alba, Il racconto della principessa Kaguya, Quando c’era Marnie e La tartaruga rossa. I film degli Studios Ghibli sono riconosciuti per l’eccellenza tecnica delle loro produzioni. E riflettono anche problemi del mondo reale e una profonda preoccupazione per le questioni ambientali.

Da Nausicaä della Valle del Vento a Ponyo, i film di Ghibli mettono costantemente in discussione il nostro posto nel mondo. E come possiamo imparare a rispettare la vita che nasce intorno a noi. Questo progetto è in lavorazione da tempo, ma non ci sono ancora conferme su ciò che Studio Ghibli sta sviluppando per Lucasfilm. La società di Star Wars ha lavorato con diversi studi di animazione giapponesi per la loro serie Star Wars: Visions. Quindi, il misterioso progetto è in qualche modo correlato alla serie Star Wars: Visions.

L’uscita di questo progetto Studio Ghibli e Lucasfilm potrebbe uscire nella primavera del 2023

Star Wars: Visions è un’antologia di brevi storie non canoniche ambientate in una galassia molto, molto lontana. La prima stagione ha invitato gli studi di anime giapponesi a dare il proprio contributo a concetti come lo Jedi, la Forza e l’Impero. Espandendo l’universo di Star Wars in nuove ed eccitanti direzioni. Ogni episodio aveva anche un tono unico e uno stile di animazione ispirato ai classici anime giapponesi e agli elementi della cultura giapponese. Di conseguenza, i fan hanno avuto l’esperienza di Star Wars più fresca degli ultimi anni. Il che ha portato la serie a essere un successo clamoroso e Disney+ a ordinare una seconda stagione.

Finora, sappiamo che la seconda stagione di Star Wars: Visions conterà con episodi sviluppati da studi di Stati Uniti, Regno Unito, Sud Africa, Cile, Spagna, Francia e India. Dato il successo della prima stagione, ci aspettiamo che un paio di episodi provengano dal Giappone. E se è così, una partnership con Studio Ghibli è il modo migliore per dare nuova aria al franchise di Star Wars. L’account Twitter di Star Wars ha condiviso l’annuncio, la partnership tra Studio Ghibli e Lucasfilm potrebbe essere correlata a un progetto collegato a un’altra grande IP.

Indiana Jones tornerà nei cinema il prossimo anno, con una nuova serie in sviluppo per Disney+. Anche Willow farà il suo debutto su Disney+ questo mese. Ciò mostra che la Disney è determinata a espandere le IP di Lucasfilm. Il che significa che Studio Ghibli potrebbe lavorare su uno di questi grandi franchise. La prima stagione di Star Wars: Visions è già disponibile su Disney+. Non c’è ancora una data di uscita per la seconda stagione. Ma il produttore esecutivo James Waugh in precedenza ci aveva detto che puntano a un’uscita nella primavera del 2023.

 

Fonte: Collider.com

 

Renata Candioto

Diplomata in sceneggiatura alla Roma Film Academy (ex Nuct) di Cinecittà a Roma, amo il cinema e il teatro. Mi piace definirmi scrittrice, forse perché adoro la letteratura e scrivo da quando sono ragazzina. Sono curiosa del mondo che mi circonda e mi lascio guidare dalle mie emozioni. La mia filosofia è "La vita è uguale a una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita".