HUAWEI AppGallery e il mobile gaming In aumento gli utenti che scelgono lo store digitale del brand per giocare su smartphone e tablet.

498 0

È stato stimato che l’industria globale del gaming avrebbe generato, solo nel 2022, 222 miliardi di dollari in tutto il mondo e che il 60% del totale sarebbe stato coperto dal mobile gaming.[1]

 

I principali produttori di videogiochi mondiali hanno, infatti, accelerato il loro ingresso in questo settore, promuovendo negli ultimi anni acquisizioni strategiche e investimenti nei modelli di business mobile-first. Ma non sono solo le realtà più grandi ad avere dimostrato fiducia in questo mercato. I veri protagonisti di questo trend sono i gamer che, in tutto il mondo, scaricano più di un miliardo di titoli a settimana.[2]

 

Se PC e console restano intramontabili, per quanto tradizionali, il mobile gaming rappresenta quindi una valida alternativa in termini di portabilità e accessibilità, elementi strategici per attirare nuovi utenti, come dimostra HUAWEI AppGallery, lo store di app proprietario di Huawei.

 

Con pochi tap, i gamer possono scaricare sui loro smartphone e tablet sempre nuovi titoli per giocare ovunque, durante un viaggio in treno, in pausa pranzo e in qualsiasi altro momento d’attesa. Questo tipo di abitudini ha portato a una crescita dei casual game. Titoli quali Gardenscapes, Homescapes e Fishdom sono, infatti, entrati nella classifica dei migliori giochi 2022 di AppGallery insieme a RPG come Summoners War e Saint Seiya Awakening: Knights of the Zodiac, popolari soprattutto tra i più fantasiosi che a metà giornata hanno bisogno di vivere un’avventura e una fuga dalla realtà.

 

Inoltre, il mobile gaming è accessibile anche in termini economici perchè non comporta l’acquisto di PC o console a fronte dell’utilizzo di uno smartphone o di un tablet. Lo dimostra soprattutto l’incremento dei generi SLG, MMORPG e MOBA. Un numero rilevante di top games del 2022 di AppGallery è costituito proprio da SLG con modalità multiplayer come State of Survival: Zombie War, Guns of Glory: The Iron Mask e Lords Mobile: Kingdom Wars che riuniscono forti community.

 

Più grande è la community, più divertente è giocare su HUAWEI AppGallery

In un report recente[3], si legge che gli utenti spendono la maggior parte di denaro in valuta di gioco e oggetti o personaggi speciali per accelerare il proprio progresso di gioco. Solitamente queste microtransazioni sono poco costose e per questo molto apprezzate, anche perché accessibili ai più giovani che rappresentano una larga parte del pubblico di gamer. Inoltre, molti giochi sono diventati free to play per aumentare i download e si affidano alle microtransazioni per ottenere entrate continuative. I gamer preferiscono pagamenti ridotti rispetto ad acquisti più ingenti per le console.

HUAWEI AppGallery ha fatto un ulteriore passo avanti in questo senso e a ogni download offre un sistema di punti Huawei che è possibile utilizzare per ottenere molti premi. Non è necessario avere a disposizione un device Huawei. Sempre più utenti non Huawei, infatti, usano giochi su AppGallery e nel corso del 2022 sono stati più di quelli che possiedono un dispositivo del brand. Proprio grazie all’offerta di promozioni, pacchetti welcome e sconti IAP, molti mobile gamer hanno iniziato a utilizzare e ad appassionarsi a HUAWEI AppGallery.

A questo si aggiunge la possibilità di interazione diretta sui social media che favorisce la creazione di community. Condividere e postare le skin del proprio personaggio o nuovi punteggi è semplice e molti gamer sono abituati a farlo proprio mentre giocano, come riporta una ricerca di PocketGamer secondo cui l’80% dei giocatori è multitasking quando gioca.[4] Se da un lato questo può sembrare un segnale della minore capacità di attenzione delle nuove generazioni, dall’altro conferma che il mobile gaming è considerato dai gamer stessi una forma di divertimento più immediata.

 

Il futuro del Mobile Gaming

La crescita del mobile gaming, inoltre, dipende anche dalla velocità con cui l’industria degli smartphone si sviluppa rispetto ad altre categorie. Grazie a una migliore potenza di elaborazione e a specifiche tecniche mirate, gli smartphone possono supportare giochi più pesanti mantenendo funzioni di gioco più elaborate. Per questo motivo, negli ultimi anni i giochi di franchising più famosi stanno puntando sugli smartphone. L’avvento della tecnologia 5G, della VR e delle dimensioni del metaverso, e anche della IA non potrà che contribuire all’evoluzione dell’industria del mobile gaming verso l’invenzione di nuove modalità di gioco in un prossimo futuro.

“Solo 10 anni fa, non si sarebbe mai potuto immaginare che il mobile gaming sarebbe diventato una delle modalità di gioco preferite rispetto ad altre piattaforme “a schermo grande”. Oggi nessun professionista del settore metterebbe in dubbio il fatto che lo smartphone sia diventato un valido supporto per tutti i gamer e che, probabilmente, è destinato a rimanere tale”, afferma Jaime Gonzalo, VP di Huawei Mobile Services Europe. “Migliorare e innovare l’esperienza degli utenti è sempre stato il nostro punto di forza. Per questo motivo continuiamo a esplorare sempre nuove opportunità per offrire ai gamer un’esperienza di gioco ricca e coinvolgente. Non riguarda solamente sconti e promozioni, ma la nostra visione a lungo termine mira a favorire la creazione di community in cui i gamer possano trovare un riferimento per condividere le loro passioni e i titoli che preferiscono. Invitiamo chiunque sia interessato al mobile gaming a esplorare la ricca offerta di AppGallery pensata per loro”.

[1] Fonte: https://www.data.ai/en/insights/mobile-gaming/q3-2022-market-pulse-games/

[2] Fonte: https://www.data.ai/en/insights/mobile-gaming/q3-2022-market-pulse-games/

[3] Fonte: https://games.withgoogle.com/reports/2022-mobile-insights-report/

[4] Fonte: https://www.pocketgamer.biz/news/80457/only-20-percent-of-mobile-gamers-are-fully-engaged-when-playing/

 

 

Ary