Jon Bernthal

Jon Bernthal sarà The Punisher in Daredevil: Born Again Charlie Cox e Vincent D'Onofrio sono già a bordo per riprendere i loro personaggi dalla versione Netflix dello show

315 0

Jon Bernthal ritorna nei panni di The Punisher in “Daredevil: Born Again“dei Marvel Studios per Disney+. Bernthal si unisce a Charlie Cox e Vincent D’Onofrio nella serie. Le cui riprese inizieranno a New York questo mese. Born Again è pianificato come un’enorme epopea di 18 episodi. In una partenza da altre serie Marvel, che arrivano a sei o nove episodi per stagione. Gli sceneggiatori e produttori esecutivi Matt Corman e Chris Ord sono dietro lo spettacolo. Che dovrebbe uscire nella primavera del 2024. La Marvel non ha ancora commentato. Born Again prende il titolo da una storica trama di Daredevil pubblicata nel 1986. Scritta da Frank Miller e disegnata da David Mazzuchelli.

Lo show si discosta da quella trama, anche se non è chiaro di quanto. The Punisher, ad esempio, non è apparso nella storia a fumetti. Daredevil contro Wilson Fisk, alias Kingpin, rimane il punto focale. Jon Bernthal ha interpretato per la prima volta il padre in lutto diventato vigilante nella versione di Netflix di Daredevil. Debuttando con il personaggio durante la seconda stagione del 2016. Ha continuato a dirigere la sua serie per Netflix, interpretando il personaggio titolare per due stagioni di The Punisher. Che hanno attraversato il 2017-19. Born Again segue la serie Daredevil di Netflix che è andata in onda per tre stagioni dal 2013 al 2018. Quella era conosciuta come l’era Netflix della televisione Marvel.

Ed era tornata quando il lato della serie non era integrato con il lato del film della Marvel. La Marvel TV, allora gestita da Jeph Loeb, ha prodotto una serie di serie per Netflix. Tra cui Jessica Jones, Luke Cage e Iron Fist oltre a Daredevil e Punisher. Netflix ha cancellato i suoi show Marvel prima del lancio alla fine del 2019 del servizio di streaming concorrente, Disney+. Bernthal e i suoi colleghi avevano chiuso con la Marvel. Ma nel gennaio 2021, il capo della Marvel Kevin Feige ha detto che considerava i personaggi di Netflix ancora in gioco. E alla fine dell’anno, è stato rivelato che Cox aveva un cameo in Spider-Man: No Way Home e ha continuato a comparire in She-Hulk.

Alla fine del 2021, Jon Bernthal ha parlato della possibilità che Frank Castle si unisse all’MCU

Il suo co-protagonista di Daredevil D’Onofrio è apparso in Occhio di Falco. E sia Cox che D’Onofrio sono figure chiave nell’imminente Echo, una serie che si dice prepari il terreno per Born Again. Tuttavia, non è previsto il ritorno di altri attori della serie Netflix Daredevil. Deborah Ann Woll ed Elden Henson, che interpretavano rispettivamente i classici personaggi secondari Karen Page e Foggy Nelson, non sono nell’appello per la serie Marvel. Inoltre non è chiaro se quei personaggi saranno riformulati o eliminati dalla storia. Bernthal era già noto ai fan del genere quando si è unito a Daredevil grazie al suo ruolo da protagonista come Shane Walsh in The Walking Dead.

E il ruolo della Marvel lo ha consolidato come uno dei fumetti preferiti. Negli ultimi anni, l’attore è anche apparso nel prequel di King Richard and Sopranos The Many Saints of Newark, premio Oscar. Mentre in TV è stato il protagonista della recente serie della Showtime American Gigolò. Alla fine del 2021, Bernthal ha parlato della possibilità che Frank Castle si unisse all’MCU. E ha indicato che avrebbe sperato di mantenere l’oscurità del ritratto di Netflix.

“Penso che se c’è qualche cedimento a quel personaggio, rendi un disservizio al personaggio. A ogni iterazione del personaggio, a ogni fumetto che è venuto prima e a tutti gli incredibili fan del personaggio”, ha detto l’attore. “Questo personaggio significa così tanto per le persone nell’esercito. Quindi, come ho detto prima, non si tratta di interpretare il personaggio; si tratta di sapere se puoi farlo bene, e a me interessa solo farlo bene.”

Fonte: hollywoodreporter.com

Renata Candioto

Diplomata in sceneggiatura alla Roma Film Academy (ex Nuct) di Cinecittà a Roma, amo il cinema e il teatro. Mi piace definirmi scrittrice, forse perché adoro la letteratura e scrivo da quando sono ragazzina. Sono curiosa del mondo che mi circonda e mi lascio guidare dalle mie emozioni. La mia filosofia è "La vita è uguale a una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita".