House of Cards senza Kevin Spacey avrà un pubblico più vasto, parola di Michael Dobbs, produttore esecutivo La produzione della sesta stagione della serie Netflix è stata sospesa dopo le numerose accuse di molestie sessuali mosse nei confronti di kevin Spacey.

Posted by - 5 dicembre 2017

La nuova stagione di House of Cards “avrà probabilmente la più grande audience dall’inizio dello show”. La produzione della sesta stagione della serie Netflix è stata sospesa dopo le numerose accuse di molestie sessuali mosse nei confronti di Kevin Spacey. Parlando delle accuse, Michael Dobbs ha dichiarato: “emotivamente è stato uno shock tremendo, un enorme

House of Cards: la serie si farà solo con Robin Wright La tempestiva scelta di Netflix dopo le accuse di molestie sessuali contro Kevin Spacey

Posted by - 4 dicembre 2017

Robin Wright, nei panni di Claire Underwood, sarà il post Spacey Per i fan di House of Cards è un mezzo sospiro di sollievo, durante i primi momenti del gran polverone mediatico legato alle accuse di molestie a Kevin Spacey, Netflix aveva reagito bruscamente a caldo annunciando la sospensione della produzione, ma ora le cose sono

Rachel Brosnahan commenta le accuse di molestie nei confronti di Kevin Spacey: “Sono turbata” l'attrice nota per il ruolo di Rachel Posner in House of Cards, dice la sua sulle accuse all'attore.

Posted by - 2 dicembre 2017

La giovane attrice Rachel Brosnahan, nota per aver interpretato il ruolo di Rachel Posner nella serie tv House of Cards, ha commentato le accuse di molestie sessuali nei confronti dell’ormai ex Frank Underwood, Kevin Spacey. L’attrice, che ha lavorato alla serie House of Cards nelle prime tre stagioni, ha rivelato di essere “turbata” dalla notizia

House of Cards: le riprese restano sospese fino all’8 Dicembre Con una lettera della produzione al cast e ai tecnici viene comunicato la lavorazione della 6a stagione di "House of Cards" resterà ancora ferma per due settimane.

Posted by - 26 novembre 2017

Mentre proseguono le indagini sulle accuse di cattiva condotta sessuale contro Kevin Spacey, Netflix e Media Rights Capital, produttori di House of Cards cercano di andare avanti con la produzione della sesta e ultima stagione. In una lettera trasmessa da TVLine, un dirigente di MRC indica al cast e alla troupe che l’obiettivo è quello

L’ipocrisia di Netflix: fuori C.K. e Spacey, dentro Masterson Il rifiuto di Netflix di sospendere o fermare la produzione di "The Ranch" è l’esempio più lampante di “due pesi e due misure”.

Posted by - 25 novembre 2017

Quattro anni fa Netflix ha fatto irruzione nel mondo altamente competitivo della creazione dei contenuti originali. House of Cards, presentato per la prima volta nel febbraio 2013, è stato il primo di quella che sarebbe diventata una lunga serie di contenuti originali Netflix. House of Cards ha inaugurato l’età d’oro di Netflix, grazie anche e soprattutto

Petizione per sostituire Kevin Spacey con Claudio Amendola nel ruolo di Frank Underwood "'A casa dee cartee", questo potrebbe essere il nuovo titolo della fortunata serie targata Netflix

Posted by - 13 novembre 2017

E dopo la petizione organizzata su Change.org per sostituire Kevin Spacey con Kevin James nel ruolo di Frank Underwood, ecco spuntare una petizione, tanto assurda quanto stuzzicante: sostituire Kevin Spacey con Claudio Amendola, in House of Cards. “Don’t interrupt House of Cards because of Kevin Spacey, change the actor with the best Italian actor of

Kevin Spacey licenziato da Netflix: non sarà più Frank Underwood

Posted by - 4 novembre 2017

Netflix chiude in ponti con Kevin Spacey, mentre l’attore si trova ad affrontare un crescente numero di accuse di molestie sessuali e un assalto mediatico. In una dichiarazione, la nota piattaforma di streaming ha affermato quanto segue: “Netflix non sarà coinvolto in alcuna ulteriore produzione di “House of Cards” che includa la persona di Kevin

Kevin Spacey: molestie sessuali sul set di House of Cards, parlano i dipendenti

Posted by - 3 novembre 2017

Kevin Spacey ha reso il set di “House of Cards” un ambiente di lavoro “tossico” a causa delle continue molestie sessuali. A parlarne sono otto persone che attualmente lavorano nella produzione della serie di Netflix o vi hanno lavorato in passato. Un ex dipendente ha detto alla CNN che Spacey lo ha letteralmente assalito sessualmente. L’ex assistente

Il padre di Kevin Spacey era un “Nazista” parola di Randall Fowler, fratello maggiore di Spacey.

Posted by - 31 ottobre 2017

Secondo la versione di Randall, il padre ha violentato per anni i figli; la madre dell’attore ne era consapevole. Kevin, che sarebbe diventato un futuro premio Oscar, decise di cercare rifugio in una realtà fittizia, diversa da quella orribile in cui viveva costantemente, e decise così di intraprendere la carriera di attore. “In casa nostra c’erano