Ergo Ludo Editions: l’intervista Abbiamo intervistato per voi Alessandro Lanzuisi, fondatore della nota Casa Editrice Ergo Ludo Editions

4451 0

ProjectNerd ha avuto il piacere di approfondire la conoscenza di Alessandro Lanzuisi, il fondatore della Casa Editrice Ergo Ludo Editions, che ha ripercorso con noi i momenti di maggior successo per l’azienda, e ha rilasciato alcune indiscrezioni sulle prossime novità.

A: Ciao Alessandro, grazie per quest’intervista.
A.L: Grazie a voi, è un piacere per me.

A: Quando e come è iniziata l’avventura “Ergo Ludo Editions”?
A.L: L’avventura è iniziata nel 2014, con l’uscita italiana di The Golden Ages di Luigi Ferrini. Dopo aver lavorato per oltre dieci anni nel settore, sentivo il bisogno di “autonomia”, di poter decidere cosa pubblicare e perché e, soprattutto, di dedicarmi a tempo pieno alla mia passione: il gioco da tavolo. The Golden Ages è stato un buon successo, tanto da aver generato l’espansione Culti & Cultura e, di conseguenza, è stato notato da altri editori e acquistato per essere pubblicato in altre lingue. Il classico trampolino di lancio.

A: Potresti parlarci del Lucca Comics and Games 2017, e della presentazione della vostra ultima fatica dal titolo “Lancillotto”?
A.L: Lucca è ovviamente uno degli appuntamenti clou per presentare un gioco. Per Lancillotto, un titolo di Mario Papini, piuttosto atteso anche perché l’autore conta diversi appassionati italiani, abbiamo organizzato una conferenza di presentazione, con presenti l’autore e il bravissimo illustratore Antonio De Luca. Lancillotto è un gioco molto particolare: in ogni turno, i giocatori avanzano nei vari luoghi tipici del ciclo arturiano, non si può tornare indietro. Questo vuol dire pianificare con attenzione le proprie mosse, ogni errore potrebbe essere fatale. Otto turni di gioco strategici, senza incidenza della fortuna, per poter apprendere le virtù cavalleresche ed essere nominato Lancillotto. Le regole più particolari e originali sono quelle del Graal e di Morgana. Mi fa piacere sottolineare che la versione inglese del gioco (Lancelot) è stata pubblicata dalla Wizkids, una delle aziende americane più importanti.

lancillotto

A: A partire da questa primavera tutti gli appassionati del genere potranno avere fra le mani il gioco da tavolo di Zagor con una differente veste grafica, a cura di Rubini. Come viene realizzato il connubio tra fumetto e gioco da tavolo, e come viene accolto dal pubblico?
A.L: Il connubio tra fumetto e gioco è molto difficile, perché si basa su alcuni equilibri non sempre facilmente raggiungibili. Bisogna chiedersi: chi legge il fumetto a quale tipo di giochi è abituato? E chi non lo legge, e magari è un giocatore appassionato, cosa si aspetta? Come rispettare il personaggio e il suo mondo senza snaturarli? Non è semplice trovare il punto di equilibrio fra queste esigenze. Con il gioco di Zagor, Odissea Americana, crediamo di esserci. Gli autori Luigi Ferrini e Daniele Ursini, con la supervisione del sottoscritto, hanno dato vita a un gioco che rispetta il personaggio, l’avventurosa storia, non è complesso da giocare e, allo stesso tempo, non è banale soddisfacendo anche palati più esigenti. L’accoglienza è stata decisamente ottima, sia per il gioco che per la realizzazione artistica e tecnica.

A: Sappiamo che vi siete assicurati i diritti per la localizzazione dei titoli GMT, il famoso marchio di giochi da tavolo statunitense specializzato in wargame. Quale sarà il primo titolo che porterete in Italia?
A.L: Siamo molto orgogliosi di poter presentare in Italia i giochi di questa amatissima azienda, consapevoli anche del gravoso impegno che rappresenta. Il primo sarà Here I Stand, il grande gioco storico ambientato all’epoca delle riforme luterane. Sei grandi potenze si sfidano per il controllo politico e religioso degli stati, ma non solo: anche la diplomazia e le conquiste del Nuovo Mondo hanno la loro importanza. Realizzeremo la versione anniversary, che include nuovo materiale, stampata dalla GMT in occasione dei 500 anni dall’inizio delle riforme.

gmt-games

A: Ci sono altre novità in arrivo per il 2018?
A.L: Il 2018 porterà altri due giochi GMT in italiano, Falling Sky e Pendragon, che utilizzano entrambi il sistema COIN, il primo sulle conquiste di Cesare in Gallia e il secondo ambientato nella Britannia all’epoca di Artù. Insieme a Ghenos, poi, realizzeremo la versione italiana di un gioco per famiglie molto, molto divertente. Per la fine dell’anno, a Lucca, presenteremo il nostro nuovo gioco inedito. Lasciatemi ancora dire che questi ultimi due progetti sono al momento top secret, ma prometto che sarete i primi a cui comunicheremo i titoli.

ProjectNerd ringrazia Alessandro Lanzuisi per il rilascio di quest’intervista, ma cari lettori rimanete sintonizzati con noi, perchè non è finita qui: a breve recensiremo Lancillotto, l’ultima fatica di Ergo Ludo Editions.

Anna Argiolas

Anna Argiolas

Nata nel vicinissimo 1984, completa gli studi presso il Liceo Classico, a Cagliari. La curiosità innata e l'amore per la scrittura sono alla base di ogni sua passione: dalla primissima per i fumetti di "Topolino", con una collezione di centinaia di volumi, a quella per telefilm e film ricercati e rigorosamente selezionati. La passione per i giochi da tavolo e i mattoncini Lego l'accompagnano fin dall'infanzia, e ancora oggi sono parte integrante del suo tempo libero. Segue con ostinazione il motto "coltiva sempre il bambino che c'è in te".