Solo: A Star Wars Story

Solo: A Star Wars Story – Harrison Ford dice la sua sullo spin-off Harrison Ford è uno dei personaggi che più di altri possono dire la loro su Solo: a Star Wars Story e non ha tardato ad esprimere la sua opinione.

6158 0

“Solo: a Star Wars Story? Alden ce l’ha fatta”

Abbiamo chiuso la recensione in anteprima di Solo: A Star Wars Story lasciando una domanda per i lettori. Che ne penserà Harrison Ford? L’attore, vera leggenda vivente, è il sinonimo col quale si identifica il personaggio di Han Solo, che ha interpretato per bene quattro volte nel corso della saga. Alden Ehrenreich ne ha raccolto l’eredità assicurandosi il ruolo dopo una lunga ricerca, che potesse scoprire un degno sostituto per la versione giovane del contrabbandiere, e mentre i fan osservano attentamente la sua performance l’opinione generale è che abbia reso ampiamente giustizia al personaggio.

Ehrenreich ha un contratto che lo vincola per quattro film a Guerre Stellari, rivederlo oltre Solo: A Star Wars Story è più che possibile, ma è ovvio che molto dipenderà dall’accoglienza di questo film in particolare, che mentre raccoglie consensi tra i fan, ha già raccolto quello della persona più importante: Harrison Ford. Un’approfondimento di Variety su Solo: A Star Wars Story rivela che Ford ha già visto il film due volte e che lo adora, come riporta meravigliato lo stesso Ron Howard:

Non avevo mai sentito Harrison così entusiasta, ha detto che Alden è riuscito a fare suo il personaggio di Han.

Ford ha gradito Solo: A Star Wars Story, ma non gradisce il franchise
Ford ha gradito Solo: A Star Wars Story, ma non gradisce il franchise

Ford ha un rapporto di amore-odio con il franchise di Star Wars. Nonostante sia grato all’opportunità offertagli da Una Nuova Speranza, si era stancato del personaggio già in Ep. VI, volendosi dedicare ad altro e anche dopo Il Risveglio della Forza, spera che Han non debba tornare nel mondo dei vivi. Per i fan del personaggio c’è comunque la possibilità di restare ottimisti: Solo: A Star Wars Story è un progetto nuovo e originale che apre nuove possibilità sorprendenti, tanto da sorprendere lo stesso Ford.

L’Han Solo della nostra infanzia avrebbe potuto scegliere di rimanere in silenzio su Solo: A Star Wars Story, ma ha voluto parlarne ad Howard proprio per complimentarsi, e nonostante l’apprezzamento ricevuto da Billy Dee Williams e Mark Hamill, il giudizio di Ford è decisamente quello più atteso e autorevole e se persino un taciturno come lui si è espresso a favore, significa che Solo: A Star Wars Story ha davanti a sé un cammino ottimista. Resta solo da aspettare le prossime settimane, quando i responsi del pubblico saranno più ampi e pressoché definitivi. Solo: A Star Wars Story uscirà nelle sale italiane domani 23 maggio 2018.

Francesco Paolo Lepore

Francesco Paolo Lepore

Redattore presso PJN e CinemaTown, laureato in Nuove Tecnologie dell'Arte, studente di Social Media Marketing. Il cinema è una costante della sua vita. Ha scritto e diretto diversi progetti per le università e il territorio. Amante dei mass media, ne studia minuziosamente i meccanismi utili alla comunicazione emozionale. Scrive da sempre, osserva da sempre, ricorda tutto da sempre.