Le copertine più sexy di Vampirella!

9519 0

Lasciatevi tentare da Vampirella la vampira più famosa dei fumetti!

Vampirella è uno dei personaggi più riconoscibili del fumetto americano.

Questo grazie ad alcune delle più importanti matite e menti che hanno messo la loro arte a servizio della succhia-sangue più sensuale di casa Dynamite Entertainment che ha saputo trascendere il mondo della nona arte come poche altre colleghe e colleghi.

Nata nel lontano 1969 per opera di Forrest J. Ackerman e Trina Robbins ma visualizzata da quel genio di Frank Frazetta rimase alla Warren Publighing sino al 1983 per poi essere ripescata dalla Harris Publications e oggi dalla Dynamite Entertainment.

La protagonista Vampirella rispecchia molto i valori del 68′, è infatti una donna emancipata, forte assolutamente libera dalle categorie sociali così come le sue storie che si allontanano dal genere horror per approdare verso nuovi lidi quali la parodia o l’erotismo che ha consacrato definitivamente questo personaggio nell’immaginario popolare.

Potremmo definirla la sorella cattiva di Barbarella, altra protagonista del fumetto, questa volta francese, di cui molti ricorderanno la trasposizione cinematografica con Jane Fonda mai così bella e sensuale.

Nonostante molti fra voi possano pensare che Vampirella sia un fumetto di serie B ha avuto la fortuna di essere stata scritta da alcuni maestri del fumetto mondiale quali Warren Ellis, Alan Moore, Mark Millar e Grant Morrison.

Senza dimenticare artisti del calibro di Frank Frazetta, Adam Hughes, Mike Meyhew, Jose Gonzalez, Lucio Parrillo, Milo Manara e molti molti altri che vi lascio il piacere di scoprire.

In Italia Vampirella è attualmente pubblicata da Panini Comics che ha stampato il rilancio della Dynamite Entertainment ad opera di Trautmann e Reis.

Nel frattempo godiamoci queste copertine che sono sicuro sapranno rapirvi per la loro bellezza e non solo…

Ultimo appunto: le immagini non sono in ordine di preferenza, essendo la storia editoriale di Vampirella infinita, è come se fossero tutte numeri 1.

Riccardo Maggi

Un giullare alla corte di Internet...