cina

Cina: a Guiyang una cascata si getta da un grattacielo Spettacolo turistico

2204 0

E’ già da tempo diventata un’attrazione turistica, la cascata artificiale che si getta dal grattacielo di proprietà della Guizhou Ludiya Property Management Co, in Cina.
Il palazzo in questione si trova nella città di Guiyang capitale della provincia di Guizhou.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Built by the #GuizhouLudiya Property Management construction company in Guiyang, the capital city of Guizhou province in Southwest China, this #skyscraper is home to the world’s tallest entirely manmade waterfall, which spills over a ledge at a height of 108 meters (~354 feet). It’s not running all the time though. Or hardly ever really. You see, the waterfall “requires 4 large pumps to lift the recycled water…before it cascades down the side of the huge building. It faced huge #engineering challenges during #construction and because of electricity costs, believed to be over $100 an hour, the waterfall is only in use for special occasions.” AND for only around twenty minutes at a time. Video here: https://youtu.be/GtTDvpHpRUw

Un post condiviso da Elaine Barlow (@elitherev) in data:

La cascata artificiale divenuta fra le più alta del mondo, si getta dalla quasi sommità del grattacielo, per la precisione da 108 metri circa.
Altamente dispendiosa, la cascata in Cina, viene accesa solo in occasioni speciali per circa 20 minuti consecutivi.
Difatti, tenerla accesa per un’ora costa all’incirca 100 dollari.

Enormi pompe portano l’acqua a risalire lungo il palazzo per poi gettarsi lungo la sua facciata in una discesa vertiginosa.
Per quanto riguarda il dispendio idrico, viene affermato che l’acqua utilizzata per alimentare la cascata viene raccolta in cisterne sotterranee e si tratta di acqua piovana.

Nell’articolo corrente vi lasciamo alcune immagini e video del particolare spettacolo.

 

 

Francesca Bandini

Francesca Bandini

Totalmente avvolta nella sua bolla fatta di letteratura (principalmente fantasy, urban fantasy e distopico), ballo, recitazione, post produzione, cinematografia e fotografia. Cosplayer dal 2008. Dedita al violino come il celebre Sherlock Holmes, innamorata della chitarra come Jimi Hendrix (senza darle fuoco). Entra nel mondo del K-Pop senza passare dal via e fra i suoi gruppi preferiti del genere svettano Super Junior e AOA. Tanti anni prima sposa il genere J-Rock, dove i GazettE resteranno sempre sovrani nella sua playlist.