Peacock TV diventa la nuova casa del WWE Network in America Un accordo storico, del valore di oltre 1 miliardo di dollari, che partirà ufficialmente il 18 marzo

250 0

La WWE ha annunciato di aver firmato un accordo pluriennale con NBC Universal per portare il Network su Peacock TV, servizio in streaming che a oggi conta oltre 25 milioni di iscritti.

L’accordo riguarda soltanto il mercato americano e vedrà tutta la libreria presente sul Network passare sul servizio in streaming a partire dal 18 marzo di quest’anno. Il catalogo sarà disponibile agli abbonati a Peacock Premium al prezzo di 4,99 $ al mese. Per un’esperienza senza banner pubblicitari, invece, il servizio sarà disponibile a 9,99 $ al mese.

Ecco cosa sarà incluso nel pacchetto:

  • Tutti i PPV in diretta, tra cui WrestleMania e SummerSlam. Il primo evento a essere trasmesso su Peacock sarà Fastlane, in programma domenica 21 marzo.
  • Serie originali come Steve Austin Broken Sull Sessions, Undertaker: The Last Ride e WWE Icons.
  • NXT, NXT UK, 205 Live e i replay di Raw e SmackDown.
  • Tutti gli archivi del WWE Network, inclusi ogni evento targato WWF, WCW e ECW.
  • Documentari originali, tra cui WWE 24, WWE Untold e WWE 365.
  • A partire dal 2022, un documentario appositamente realizzato per la piattaforma, a cadenza annuale.

 Il WWE Network passa su Peacock TV

Peacock è attualmente disponibile sulla piattaforma Roku, sui dispositivi Apple, tra cui iPhone, iPad, iPod Touch, Apple TV 4K e Apple TV HD, sulle piattaforme Google e su console.

Nick Khan, WWE President e Chief Revenue Officer, ha commentato in questo modo la storica partnership: “Siamo entusiasti di estendere la nostra già solida collaborazione con NBC Universal. Peacock è una piattaforma innovativa che ci consentirà di mostrare al mondo intero i nostri eventi più importanti, tra cui WrestleMania, e garantire ai fan di tutto il mondo il grande intrattenimento che deriva dai nostri contenuti”.

Sempre per restare in tema WWE, vi ricordiamo che il prossimo grande evento sarà la Royal Rumble, in programma il 31 gennaio.