Collector’s Edition senza gioco per Mirror’s Edge: Catalyst

1062 0

Potrebbe sembrare strano all’inizio (perchè difatti è una mossa atipica), ma a quanto pare la Collector’s edition di Mirror’s Edge: Catalyst verrà venduta senza contenere il gioco stesso, quindi con soltanto i contenuti della edizione limitata.

L’edizione difatti contiene:

Diorama di Faith alto 35cm
– Steelbook
– Litografie esclusive
– Tatuaggi temporanei sullo stile di Faith
– Box esclusivo per la Collector

E il costo sarà di 169,98€, dunque si riterrà necessario aggiungere altri 70€ per acquistare a parte una copia del titolo. GameStop, invece, permette di acquistare Collector’s Edition + Gioco a 219.98€, permettendo un effettivo un risparmio (se risparmio si può chiamare).

Collectors-Edition-Mirrors-Edge
Una scelta che tutto sommato fa discutere, dal momento che siamo abituati a vedere le diavolerie delle edizioni limitate come qualcosa di in piùdei gadget laterali per i fan accaniti, non tanto come prodotti a parte.

La questione acquista però di senso se la vediamo come un’aggiunta di possibilità tra le scelte del consumatore: egli potrebbe infatti decidere di acquistare il gioco da un privato, o ad un prezzo più basso rispetto a quello di lancio, oppure ancora diretamente in digitale. Senza contare che non si presentano più vincoli in fatto di versione della console, tant’è che sarebbe persino possibile accaparrarsi il pacchetto pur non possedendo la macchina per cui il titolo è stato pensato.
Inoltre, bisogna dirlo, questo genere di oggetti (specie se si parla di statue o action figures) possiede spesso un mercato tutto suo, e una decisione di questo genere non farebbe altro che favorirne la circolazione, accrescendone dunque il valore collezionistico.

Pur con tutte queste considerazioni, non saprei dire se in questo caso EA abbia fatto bene o no: il giocatore medio è generalmente restio alle novità, e non è difficile sospettare che, in caso gioco e collector’s edition fossero stati venduti insieme, il prezzo complessivo sarebbe stato più basso. Di sicuro, in un modo o nell’altro, la software house farà dei gran bei guadagni, sia perchè la qualità dei contenuti sembra effettivamente alta, sia perchè il primo Mirror’s Edge fu amato da molti a suo tempo, e Catalyst non promette di meno.

Jake Joke

Jake Joke

Eclettico e poliedrico, ama fare esperienza di ogni sezione dello scibile umano, specie quando si tratta di videogiochi, dove non disdegna alcun genere. Librofilo, appassionato di Filosofia e abituato a fare pindariche elucubrazioni che spesso non portano da nessuna parte. Sogna di sposare Ken Levine.

There are 1 comments

  1. Agos

    La scelta è davvero coraggiosa e in qualche modo piuttosto utile. Tuttavia il suo costo potrebbe scoraggiare i molti, ma è evidente che il target siano i veri appassionati di Faith e delle sue avventure.

Comments are closed.