Mine e la guerra al cinema

4725 0

Torniamo a parlare di Mine, ormai l’uscita al cinema è imminente, ricordiamo che il film sarà nelle sale a partire dal 6 ottobre.

Lo facciamo in una chiave particolare, ovvero un viaggio attraverso le più belle pellicole cinematografiche che trattano la guerra.

  • Apocalypse Now

ANow

Il film di Francis Ford Coppola datato 1979, viene considerato come una pietra miliare del genere bellico. Un cast stellare che annovera, tra gli altri, Marlon Brando, Robert Duvall, Martin Sheen, Dennis Hopper, Harrison Ford. La trama ruota intorno al capitano Willard, convocato per porre fine al comando del colonnello Kurtz.

  • Full Metal Jacket

FMJ

Il film del 1987 di Stanley Kubrick è un film sulla guerra, ma anche su tutto quello che la precede. Nel cast troviamo, tra gli altri, Matthew Modine, Adam Baldwin, Vincent D’Onofrio, Ronald Lee Ermey. Tutto ruota intorno alle giovani reclute addestrate dal durissimo sergente istruttore Hartman, in quello che dovrebbe essere un protettivo campo militare.

  • La sottile linea rossa

Caviezel

La pellicola del 1998 di Terrence Malick annovera un cast stellare, basta citare, solo per dirne alcuni, Jim Caviezel, Sean Penn, Nick Nolte, Adrien Brody, John Cusack, Jared Leto, George Clooney, John Travolta, Thomas Jane. Narra le avventure di una compagnia di soldati americani impegnati nella conquista dell’isola di Guadalcanal nel 1942, durante la seconda guerra mondiale.

  • Lettere da Iwo Jima

IwoJima

Il film di Clint Eastwood del 2006 ci pone un punto di vista diverso dal solito americano, ovvero affronta il tema della battaglia di Iwo Jima, durante la seconda guerra mondiale, vista dall’esercito giapponese. Nel cast, tra gli altri, l’immortale Ken Watanabe.

  • Bastardi senza gloria

Bastards

Il film del 2009 di Quentin Tarantino ci mostra la guerra in un modo totalmente nuovo, ovvero mescolando la crudeltà a tratti di comicità. Un gruppo di soldati ebrei si oppone al dominio nazista. Il cast stellare annovera Brad Pitt, Cristoph Waltz, Michael Fassbender, Eli Roth, Diane Kruger, Daniel Bruhl, Melanie Laurent.

  • Platoon

Platoon

La pellicola del 1986 scritta e diretta da Oliver Stone, narra delle vicende in Vietnam di Chris Taylor, un giovane volontario che dovrà scontrarsi con gli orrori di quel conflitto, tra il cinismo e gli uomini trasformati in macchine da guerra. Nel cast Charlie Sheen, Willem Dafoe, Tom Berenger, Forest Whitaker, Johnny Depp.

  • American Sniper

ASnip

Eastwood nel 2014 torna a parlarci di guerra, e basandosi sull’omonima autobiografia, narra la vita di Chris Kyle, il più letale cecchino dei Navy Seal, noto come ‘il diavolo’ tra i nemici e ‘la leggenda’ tra i colleghi. Il cast vede protagonisti Bradley Cooper e Sienna Miller.

  • Salvate il soldato Ryan

Ryan

Vincitore di 5 premi Oscar, il film del 1998 di Steven Spielberg, resta uno dei migliori lavori a tema bellico mai girati. Dopo i minuti iniziali riguardanti lo sbarco in Normandia, si passa alla ricerca del soldato Ryan, che si trova oltre le linee nemiche. Nel cast Tom Hanks, Edward Burns, Matt Damon, Jeremy Davies, Tom Sizemore, Vin Diesel.

  • Schindler’s List

List

“Chiunque salva una vita, salva il mondo intero.”, questa è la frase che riecheggiava nella mente dopo aver visto questo film del 1993 di Steven Spielberg. Il film narra la missione di Oscar Schindler, un industriale tedesco intento a salvare gli ebrei dalla persecuzione. La pellicola è interamente in bianco e nero, ad eccezione di una bambina che compare vestita di rosso. Nel cast Liam Neeson, Ben Kingsley, Ralph Fiennes, Caroline Goodall.

  • Mine

Mine1

Ultimo, ma solo per ordine cronologico, ecco il film diretto dagli italiani Fabio Guaglione e Fabio Resinaro. Protagonista è Armie Hammer nei panni di un soldato che accidentalmente posa un piede su di una mina antiuomo. Basterebbe un solo passo per far finire tutto. In attesa dei soccorsi sarà una vera e propria guerra fisica e psicologica per sopravvivere.

Per caricarvi ancora di più, vi lasciamo con un commento dell’amico Fabio Guaglione, regista del film.

“Mine è un film che parte da una guerra esteriore per andare a raccontare una guerra interiore. Mike Stevens, il protagonista, durante le vicende subisce una vera e propria trasformazione sia mentale che fisica…cambia letteralmente pelle. Abbiamo cercato di far comportare il film allo stesso modo. Anche il film quindi si trasforma, mutando genere di continuo … Inizia come un war movie, poi diventa un survival, poi ancora un thriller psicologico, poi un dramma esistenzialista, e poi… poi dovete andare al cinema a scoprirlo.”

Dal 6 ottobre al cinema…Vietato mancare all’appuntamento.

Mine2

 

Antonio De Santis

Antonio De Santis

Esperto di musica e di cinema, si diletta a guardare film mentre ascolta rock!