Nimuno, il nastro adesivo Lego compatibile

2161 0

L’idea innovativa di due designers della startup Nimuno è un nastro adesivo Lego compatibile che amplierà il modo di utilizzare i celebri mattoncini

Una startup di nome Nimuno ha davvero dato il meglio di sè durante gli scorsi mesi, presentando un progetto alquanto interessante: il nastro adesivo Lego compatibile.

nimuno06

Vi starete chiedendo a cosa mai possa servire… ebbene con qualche informazione in più capirete meglio l’idea geniale dei due designers sudafricani Max Basler e Anine Kirsten.

nimuno-ieI Lego sono fra i giocattoli più creativi mai creati, e il loro successo è stato fin da subito indescrivibile.
L’unico punto a loro sfavore (per così dire) è che per essere montati, necessitano della superficie “piana” di altri mattoncini Lego al di sotto, e di conseguenza non possono essere fissati a nessun altro tipo di oggetto o superficie(mobili, accessori, pareti etc).
Ma vediamo nel dettaglio di cosa si tratta: il nastro adesivo in questione non è altro che una striscia gommosa adesiva che consente di posizionare mattoncini o minifigures Lego ovunque si voglia.
Per esempio sul frigorifero, dando spunto a creazioni in linea verticale, oppure su delle semplici scarpe da ginnastica.

nimuno-01

Il manubrio di una bicicletta

nimuno-05

E addirittura il bordo di un lavandino o perchè no, anche di una vasca da bagno!

nimuno-04

Il nastro è morbido, può fare delle curve, si può tagliare e riutilizzare.

nimuno-02Il costo è al momento di 11$ per due rotoli da 1 metro , e di 50$ per 10 rotoli.
A fronte degli 8 mila dollari di finanziamento richiesti dai due ragazzi, sono stati raccolti ben 545 mila dollari, con più di 11 mila finanziatori.
Il grande successo è dovuto agli usi potenzialmente infiniti di questo nastro adesivo, che permetterà sia ai piccini che agli adulti di poter personalizzare qualsiasi stanza della propria casa o qualsiasi oggetto in loro possesso in modi prima impensabili.

nimuno-03

A voi il video di presentazione:

Anna Argiolas

Nata nel vicinissimo 1984, completa gli studi presso il Liceo Classico, a Cagliari. La curiosità innata e l'amore per la scrittura sono alla base di ogni sua passione: dalla primissima per i fumetti di "Topolino", con una collezione di centinaia di volumi, a quella per telefilm e film ricercati e rigorosamente selezionati. La passione per i giochi da tavolo l'accompagna fin dall'infanzia, e ancora oggi è parte integrante del suo tempo libero. Segue con ostinazione il motto "coltiva sempre il bambino che c'è in te".