WAITING FOR THE BARBARIANS fra le “Oscar Predictions” di Variety

399 0

Iervolino Entertainment (“IE”, “la Società”), società attiva nella produzione di contenuti cinematografici e televisivi per il mercato internazionale e quotata sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana, annuncia che il film “Waiting for the Barbarians”, prodotto da Iervolino Entertainment, Michael Fitzgerald e Olga Segura e di nazionalità 100% italiana, è stato inserito tra i possibili candidati agli Oscar secondo Variety, rivista americana punto di riferimento per il modo del cinema.

Il film è stato infatti incluso nelle previsioni che Variety stila ogni anno sulle pellicole che saranno candidate agli Academy Awards, la cui 93esima edizione si terrà il 25 aprile di quest’anno.

Basato sul pluripremiato romanzo omonimo dell’autore Premio Nobel J. M. Coetzee e firmato dal regista e sceneggiatore Ciro Guerra, “Waiting for the Barbarians” vede la partecipazione del Premio Oscar Mark Rylance (Il Ponte delle Spie), del candidato all’Oscar Johnny Depp (Pirati dei Caraibi, La Fabbrica di Cioccolato, Animali Fantastici e dove trovarli), Robert Pattinson (Twilight e nuovo interprete di Batman), Gana Bayarsaikhan (Ex Machina) e Greta Scacchi (La ragazza nella nebbia).

Secondo Variety “Waiting for the Barbarians”, è uno dei possibili contendenti agli Oscar in cinque categorie[1]:

  • Miglior attore – Mark Rylance;
  • Migliori costumi – Carlo Poggioli;
  • Migliore sceneggiatura non originale – J.M. Coetzee;
  • Migliore scenografia – Domenico Sica (production designer), Crispian Sallis (production and set designer);

–        Migliore fotografia – Chris Menges.

Andrea Iervolino, Presidente e fondatore di Iervolino Entertainment, ha commentato ““Waiting for the Barbarians” è stato un progetto fortemente voluto, con un regista e un cast eccezionali, che dà prestigio al cinema del nostro Paese essendo una produzione Made in Italy. L’inserimento del film tra i possibili candidati al Premio Oscar è un’ulteriore conferma della validità del nostro business model, che ci permette di realizzare, con maestranze e professionisti interamente italiani, pellicole in grado di competere con le principali major hollywoodiane”. 

Il film è stato presentato nel 2019 come film in concorso alla 76ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, ed era già stato inserito tra i possibili candidati al Premio Oscar come miglior film per il 2020 da IMDb, tra le fonti più autorevoli di informazioni relative al mondo del cinema.

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD