OK! Madam: la recensione della commedia slapstick al Far East Festival 2021

21 0

Mi-young è la proprietaria di un chiosco di frittelle al mercato alimentare, ha una famiglia semplice assieme al marito tecnico informatico e a una piccola bambina di 10 anni. Un giorno il marito stappando una bevanda in bottiglia scopre di aver vinto una vacanza alle Hawaii. QUello che sembrava essere troppo bello per essere reale si rivelerà un viaggio molto diverso, quando l’aereo su cui viaggiano finisce per essere dirottato da dei terroristi nord coreani. 

Lee Cheol-ha dirige la commedia  made in Corea del Sud OK! Madam, che abbiamo avuto l’opportunità di vedere al Far East Festival 2021.

Una commedia action leggera, con una trama che ruota attorno al mistero dell’identità della ricercata spia Magnolia, ma che in realtà nasconde altri misteri, che verranno via via svelati nell’avanzare di questo film che tra equivoci e situazioni incredibili riesce a strappare qualche risata agli spettatori.


Nascosta sullo sfondo di OK!Madam c’è sicuramente una vena di critica politica, lasciata volutamente in secondo piano senza mai appesantire la trama principale fatta di intrattenimento per tutti.
La sceneggiatura scritta da Shin Hyeon-seong non brilla certo per la totale originalità, ma è decisamente ben curata e compensa la mancanza di novità con una buonissima verve comica e il giusto equilibrio tra azione e commedia corale, che tanto ci ha ricordato alcune pellicole di stampo americano

Se cercate una trama “realistica” o seriosa siete fuori strada, se invece volete vedere una pellicola slapstick che non si prende mai sul serio e divertente OK! Madam potrebbe essere una buonissima scelta.

Questa recensione è stata realizzata in collaborazione con k-ble jungle

 

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD