Il regista di “The Batman”, Matt Reeves, ha stabilito un accordo pluriennale per un film in prima visione con la Warner Bros. e riprende i contatti con la Warner Bros Television

49 0

ESCLUSIVO: Warner Bros sta puntando tutto sul regista di The Batman, Matt Reeves, e sulla sua società di produzione 6th & Idaho. È diventato il primo regista a cui è stato assegnato un primo contratto cinematografico da quando i co-presidenti/CEO della Warner Bros Pictures Group Michael De Luca e Pamela Abdy sono stati assunti dal capo della Warner Bros. Discovery, David Zaslav, per guidare la divisione cinematografica. Inoltre, Reeves è tornato con il Warner Bros. Television Group e il presidente Channing Dungey, dove sta anche lavorando alla serie spin-off di The Batman The Penguin con Colin Farrell.

Reeves e 6th & Idaho hanno avuto un primo accordo cinematografico su Netflix. Reeves sta dedicando così tanto tempo a progetti cinematografici e televisivi relativi al franchise di The Batman che aveva perfettamente senso per lui chiamare Warner Bros a casa con il primo sguardo pluriennale. De Luca e Abdy sperano di vederlo crescere nel tipo di regista fondamentale che Todd Phillips è stato con i franchise di Una notte da leoni e Joker, e quello che Clint Eastwood è sempre stato in studio.

“Rendere questo studio leggendario la mia casa è un sogno”, ha dichiarato Reeves in una nota. “Sono così entusiasta di lavorare con Mike, Pam e Channing e i nostri team per portare sul grande e piccolo schermo storie accattivanti di cui sono veramente appassionato”.

In base ai termini dell’accordo cinematografico, le divisioni di produzione della Warner Bros. Pictures Group – Warner Bros. Pictures, New Line Cinema, Warner Animation Group e DC Films – avranno i diritti di anteprima sul lavoro di Reeves come sceneggiatore, regista e /o produttore. Reeves è attualmente tornato al lavoro sul sequel, scrivendo insieme a Mattson Tomlin la seconda puntata di una rianimazione DC che ha ottenuto ottime recensioni e un incasso globale di 770 milioni di dollari. Robert Pattinson è tornato per il sequel come personaggio del titolo.

Come parte del nuovo accordo, Reeves ha iniziato una ricerca per trovare un dirigente di alto livello per gestire il nuovo accordo cinematografico per 6th & Idaho. Anche Dylan Clark, che è stato il partner di produzione di Reeves nella trilogia de Il pianeta delle scimmie e in The Batman, è tornato per il sequel, ma gestisce la sua etichetta di produzione. Reeves non occuperà spazio per uffici nel lotto, ma rimarrà nell’attuale quartier generale di 6th & Idaho.

“Io e Pam abbiamo ereditato con gratitudine la relazione con Matt da The Batman e attraverso le fasi iniziali della pianificazione della serie The Penguin per HBO Max”, ha detto De Luca a Deadline. “Eravamo entusiasti di definire il suo accordo generale perché è una pietra miliare di ciò che vogliamo fare con i registi che stanno lavorando in studio. Vogliamo creare un’atmosfera in cui tutti questi registi possano eccellere e fare il loro lavoro e rimanere con noi una volta che saranno all’interno della famiglia Warner. Mantenere Matt e creare una casa per lui per fare più progetti nell’universo di Batman, ma anche originali, è stato molto importante per noi”.

The 6th & Idaho re-up con Warner Bros. Television Group arriva mentre si avvicina l’inizio della produzione per The Penguin, con Colin Farrell che riprende il ruolo di Oswald Cobblepot per HBO Max. C’è anche una serie di Batman Arkham in discussione. Daniel Pipski continua a gestire il business 6th & Idaho TV, con il dirigente di lunga data Rafi Crohn che lavora sia nel cinema che in TV.

“Matt è una delle menti più fantasiose e creative del settore”, ha affermato Channing Dungey, Presidente, Warner Bros. Television Group. “Non vediamo l’ora di continuare la nostra partnership con il meraviglioso team 6th & Idaho e di espandere il mondo che Matt ha così abilmente creato con il film The Batman attraverso la nostra prossima serie The Penguin”.

Ingaggiare Reeves, che lavora sulla grande tela che gli studios vogliono, è una vittoria per il regime cinematografico, che ha avuto un inizio provocatorio con la demolizione dei film della HBO Max Batgirl e l’animazione Scoob!. Mentre l’ascia di quelle mosse finite è stata gestita in modo un po’ approssimativo, sono state confuse in un rapporto di stampa irritante ai piani della WB per realizzare il film mafioso diretto da Barry Levinson Wise Guys. Gli addetti ai lavori dello studio mi hanno detto che nel respingere Batgirl, il gruppo cinematografico ha interrotto un costoso film TV che non si adattava alla nuova strategia che richiede una tariffa teatrale di fascia alta che poi trova il suo posto su HBO Max, dopo una breve finestra PVOD. Approfittando di una manovra di cancellazione una tantum ha permesso al Motion Picture Group di ridurre qualsiasi licenziamento dovrà fare. Quel numero che non sarà alto come la divisione sorella HBO Max perché Discovery non aveva un braccio cinematografico e non c’è forza lavoro duplicata da tagliare. De Luca e Abdy stanno selezionando progetti di sviluppo che non si adattano al nuovo mandato e sono stati orientati per alimentare HBO Max. e intaccare i requisiti di taglio dei costi imposti da Zaslav.

Questo non ha nulla a che fare con il fatto che Wise Guys sia nella prima lista di immagini. Ecco perché De Luca e Abdy hanno abbracciato un film che avrebbero potuto rifiutare: ha un budget di 45 milioni di dollari, sarà l’ultimo film mafioso realizzato da Robert De Niro, nello studio che storicamente ha dato vita al genere dei film di gangster. La sceneggiatura è di Pileggi, che con Martin Scorsese ha creato due dei migliori film mafiosi di De Niro, Quei bravi ragazzi e Casino. Inoltre, il lavoro di De Luca con Levinson e De Niro nella satira Wag the Dog è stato un punto culminante nel catalogo dei film di New Line. Wise Guys potrebbe fallire, ma a un prezzo ragionevole.

Per De Luca e Abdy, l’accordo con Reeves significa la direzione che vogliono che la Warner Bros diriga, un lotto adatto ai registi che era l’immagine dello studio durante il suo periodo di massimo splendore.

“Gli Warner hanno sempre avuto la tradizione di essere una base di partenza per i registi, Clint Eastwood è il principale tra loro”, ha detto De Luca. “Vogliamo continuare quella tradizione, specialmente con le persone con cui abbiamo avuto successo. Vogliamo creare un’atmosfera in cui otteniamo affari ripetuti con questi registi. Riteniamo che qualsiasi studio costruito sulla base di un elenco di registi che lavorano in studio più e più volte, sia una buona strategia aziendale”. Abdy ha detto: “Riteniamo essenziale per la salute dello studio essere un luogo vivace per sceneggiatori/registi e per i registi più famosi girare più film con noi”.

Hanno detto che lo studio consentirà a Reeves di diventare un regista fondamentale lì.

“Uno come Matt, gli compreremo tutto ciò che vuole fare”, ha detto De Luca. “Stiamo facendo un investimento per qualsiasi cosa Matt si senta attratto, nell’universo di Batman e non solo. Ha un invito aperto ad andare ovunque lo portino i suoi interessi. Ci appoggeremo a qualsiasi cosa Matt voglia fare. Per quanto riguarda gli sceneggiatori/registi là fuori che lavorano in questo spazio di genere molto elevato, con tutto ciò che Matt ha fatto, da Let Me In alla trilogia delle scimmie a The Batman, è in una classe a parte”.
L’accordo di Reeves è stato concluso da CAA, 3 Arts e Jackoway Austen Tyerman.

Ary