Focus Sui Siti Di Scommesse Legati A CS:GO

1963 0

In tempi recenti, non ho fatto altro che parlare dei vari scandali emersi dal mondo di Counter-Strike, con Valve stessa accusata di favoreggiamento al gioco d’azzardo e Youtuber famosi, divenuti milionari grazie ad esso.

La vicenda da una piccola news di nicchia è diventata un vero e proprio evento mediatico , un po’ come Counter-Strike se ci pensate.

La casa di Washington dopo aver provato inizialmente a lavarsi le mani in tutti i modi, si è vista alla fine coinvolta in prima persona in una situazione alquanto scomoda.

Buona parte della community videoludica infatti condanna le scommesse delle Skin, ma una percentuale della comunità di CS…beh non esattamente, Valve quindi ha deciso di chiudere alcuni di questi siti, ma non tutti in modo tale da rendere praticamente tutti contenti.

Stamattina infatti è stata mandata una lettera di diffida con il seguente comunicato, che incita alla chiusura di 23 domini ove si scommettevano skin per le armi e coltelli virtuali.

“Siamo consapevoli del fatto che i siti elencati di seguito stanno utilizzando un account di Steam per condurre questo business. L’utilizzo del Steam è soggetto ai termini del contratto di abbonati a vapore ( ‘SSA’).

“I servizi di Steam e Steam SSA sono concessi in licenza per uso personale, non commerciale. L’utilizzo commerciale di account di Steam è senza licenza è una violazione della SSA. Si deve immediatamente cessare e desistere ulteriore utilizzo dei vostri account di Steam per scopi commerciali . Se la si smettrà entro dieci (10) giorni Valve non provvederà a limitare i vostri account “.

 

Il gioco d’azzardo delle Skin di CS:GO secondo le ultime analisi porterebbe un profitto pari a 7.5 milioni di dollari.

Non mi stupisco alcune armi possiedono un valore pari a 300€  e vengono scambiate ogni giorno o rivendute sul mercato ufficiale di Steam (anche esso ora soggetto a strette regole di vigilanza forse anche troppo invadenti).

Quello che però ha costretto Valve ad agire e ha cambiato la visione del popolo videoludico su questa vicenda, non è tanto il giro del denaro, quanto invece la presenza massiccia di ragazzi minorenni sui suddetti siti.

Tutti noi lo siamo stati piccoli e stupidi, tutti noi  abbiamo fatto bravate quali comprare una birra o un pacchetto di sigarette a quel bar che non ti chiedeva la carta d’identità.

Ma qui forse si è andati oltre; ragazzini di 14 anni che spendono 200€ in skin virtuali scommettendo sulla loro squadra e-sport preferita, è una frase molto strana da leggere.

Come “giornalista” dovrei rimanere neutrale e ammetto il mio errore di non esserlo.

Come giocatore di Counter-Strike sin dalla versione 1.6 devo dire che il gioco e la community hanno fatto enormi passi all’indietro quando sono comparse le maledette skin .

Forse è un bene che Valve stia prendendo una posizione, perchè CS:GO  ha tanto marcio dentro da un anno a questa parte.

Spero solo che queste decisioni possano farlo ritornare com’era verso il 2014.

La casa di Gaben ha agito troppo tardi, diverse querele sono state depositate contro Valve, accusata di aver acconsentito tacendo, guadagnando finchè ha potuto dalle migliaia di casse aperte ogni giorno.

A seguito del comunicato ufficiale di Valve, Twich ha effettuato una vera e propria purga che è andata a colpire tutti gli utenti che hanno effettuato stream basate sulle scommesse.

Canali con milioni di seguaci sono stati chiusi per violazione dei termini di servizio, gli streamer ai microfoni dei colleghi di Eurogamer non hanno fatto altro che giustificarsi ma il CEO di Twich si è rifiutato di commentare l’accaduto dichiarando di non dover dare altre spiegazioni.

Il castello di carte creato sulle scommesse legate a CS:GO pare in caduta libera, e se molti siti sono pronti a fare battaglia

In seguito una lista dei domini che entro 10 giorni dovranno chiudere per non rischiare sanzioni:

  • csgolounge.com
  • csgostrong.com
  • csgodouble.com
  • csgo500.com
  • csgocosmos.com
  • csgocasino.net
  • csgo2x.com
  • csgohouse.com
  • csgoatse.com
  • csgodiamonds.com
  • societylogin.com
  • dota2lounge.com
  • csgocrash.com
  • csgolotto.com
  • csgobig.com
  • csgofast.com
  • csgosweep.com
  • csgomassive.com
  • csgobattle.com
  • skins2.com
  • csgopot.com
  • csgowild.com
  • bets.gg

Questa storia non nego che mi ha appassionato, non è successo mai nulla di lontanamente simile nel mondo dei videogame.

Queste notizie se lette in maniera approfondita, possono aprire grossi spunti di riflessione sui cambiamenti in atto nel mondo videoludico: la crescita degli e-sport, il ritorno del competitivo, l’apertura di un mondo di nicchia a giocatori che prima nemmeno esistevano, la creazione di un business attorno al mondo videoludico, la potenza mediatica degli youtuber e altro ancora.

Siamo forse pronti a questo?.

Personalmente no.

 

valecant

valecant

404 Ottimismo Not Found.

There are 1 comments

Comments are closed.