La lista di giochi ottimizzati per Xbox One X è già lunga

1430 0

Le console potenziate non mi stanno simpatiche, proprio per niente. Tuttavia le major dell’industria videoludica hanno deciso di portare avanti il loro business testando questo nuovo modo di pensare alle console (che ormai console più di tanto non sono), il tutto con un pizzico di ironia. Se è vero che Playstation 4 PRO sta vendendo pochissimo e che soprattutto pochi dei titoli per Ps4 sono davvero ottimizzati per l’hardware nipponico rinnovato, Microsoft sembra intenzionata a offrire un servizio migliore a tutti i costi (anche in vista del fatto che la concorrenza non sembra aver ben chiaro come si dovrebbe comportare).

L’azienda di Redmond, che tradizionalmente vanta di enormi capitali e grandi risorse in campo software, sembra aver fatto fruttare al massimo tutti gli accordi intrapresi con le software house di tutto il mondo e promossi da Phil Spencer. Nonostante inizialmente Xbox One X sembrava destinata a essere abbandonata dagli sviluppatori stessi per via dei costi relativamente alti nell’ottimizzare un titolo per un hardware semplicemente “potenziato”, sembra che ora le carte in gioco siano cambiate.

La lista di giochi ottimizzati per Xbox One X è già lunga xbox phil spencer e3 2017
Quando Xbox One X fu presentata, la line-up di lancio proposta a corredo contava soltanto di una manciata di titoli

Dallo striminzito elenco portato all’E3, i titoli che saranno ottimizzati per Xbox One X sono ora diventati oltre 80, un elenco destinato ad aumentare secondo M$. Quello che più sorprende è che su Xbox One X saranno ottimizzati anche videogiochi del passato, tra cui l’immenso The Witcher 3 (chissà se su Scorpio non giri al massimo delle sue capacità grafiche), il fantastico DOOM e lo spaventosissimi Resident Evil 7.

Di seguito la lista completa delle nuove aggiunte al programma “ottimizzazione” per Xbox One X:

Anthem

Ashen

Assassin’s Creed Origins

Agents of Mayhem

Black Desert

Chess Ultra

Titanfall 2

Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands

Warhammer: End Times Vermintide

We Happy Few

The Witcher 3 Wild Hunt

World of Tanks

Code Vein

Crackdown 3

Destiny 2

Dragon Ball Fighter Z

Deep Rock Galactic

Evil Within 2

F1 2017

Far Cry 5

Farming Simulator 18

FIFA 18

Fortnite

Forza Motorsport 7

Hello Neighbor

Killing Floor 2

Life is Strange: Before the Storm

Madden NFL 18

Metro Exodus

Middle Earth: Shadow of War

NBA 2K18

Need for Speed Payback

Ori and the Will of the Wisps

Path of Exile

Playerunknown’s Battlegrounds

Project Cars 2

The Artful Escape

The Last Night

Wolfenstein: The New Colossus

ARK Survival Evolved

Astroneer

Battlefield 1

Dead Rising 4

Raiders of the Broken Planet

Sea of Thieves

Star Wars Battlefront II

State of Decay 2

Super Lucky’s Tale

Dishonored 2

DOOM

Dovetail Games Euro Fishing

Elder Scrolls Online

Elite Dangerous

Hitman

Homefront The Revolution

Injustice 2

Killer Instinct

Mantis Burn Racing

Minecraft

Outlast 2

Paladins Champions of the Realm

Portal Knights

Pure Chess

Resident Evil 7

RiME

Rocket League

Everspace

Fallout 4

Farming Simulator 17

Final Fantasy 15

For Honor

Forza Horizon 3

Gears of War 4

Halo 5

Halo Wars 2

Skyrim SE

Slime Rancher

Superhot

Tekken 7

The Surge

 

Xbox One X sarà disponibile dal prossimo 7 novembre al prezzo di 499 euro. Un buon prezzo considerando potenza, hardware e personalizzazione, senza contare che Xbox One X sembra a tutti gli effetti un computer da gioco da salotto. Basta osservare la presenza di videogiochi tipicamente per Pc quali Astroneer, Path of Exile, We Happy Few per comprendere quanto Xbox One X sia quasi in sintonia con la filosofia di Steam di promuovere produzioni alternative e del tutto indipendenti.

Sarà molto interessante osservare come andranno le cose, ma una cosa è certa: Microsoft ci sta credendo davvero nel suo hardware potenziato, senza però dimenticare gli utenti con console “standard” che saranno comunque considerati una priorità, o almeno secondo quanto riferito da Phil Spencer stesso. Ora è il caso che anche Sony inizi realmente a giustificare la presenza sul mercato di Ps4 PRO. Voglio dire: ci sono degli utenti molto arrabbiati dell’aver speso denaro per l’acquisto di una console i cui vantaggi non sono affatto in linea con quanto definito da Sony. Una situazione superficiale, certo: ma le grandi rimonte, solitamente, iniziano proprio dalle piccole crepe presenti negli avversari

E Microsoft, si: le crepe, anche piccole, le sa sfruttare benissimo.

La lista di giochi ottimizzati per Xbox One X è già lunga xbox one x loading

Marco Masotina

Tosto come un Krogan, gli piace essere graffiante e provocante per scoprire cosa il lettore pensa dei suoi strani pensieri da filosofo videoludico. Adora i lupi, gli eventi atmosferici estremi, il romanticismo e Napoleone.