Xbox One X (Xbox Scorpio) è più potente dei vostri computer. Lo dice Steam

3381 0

Nella giornata di ieri Microsoft assieme agli avversari di Digital Foundry ha presentato al mondo le specifiche tecniche di Xbox Scorpio, ora Xbox One X. Il fatto che Ms sia andata da Digital Foundry vuole essere un chiaro segnale di come Microsoft abbia imparato dagli errori di comunicazione degli anni passati, preferendo di condividere informazioni utili con un pubblico affamato passando direttamente da coloro che per anni hanno letteralmente “infamatoXbox One.

Ho guardato l’intero video di presentazione di Xbox One X e mi sono messo a ridere più volte, di piacere. Questo perché mi è parso palese che Microsoft si stesse in qualche modo “vendicando” di tutti gli anni di prese in giro e di frecciatine portate avanti dallo staff di DF e Company e osservare gli addetti ai lavori trattare di specifiche tecniche davvero da urlo mi ha messo di buon umore, in qualche modo.

Il video della presentazione delle specifiche lo potete trovare di seguito e poco sotto le caratteristiche tecniche di Xbox One X confrontate con le console attualmente presenti sul mercato:

comparazione-xbox-on-x
Fonte: tomshw.it

Quello che innanzitutto sorprende è come Microsoft abbia mantenuto tutte le sue promesse per quanto riguarda l’hardware adottato con Project Scorpio. Lo scetticismo post E3 2016 è stato quindi dissipato dalla giornata di ieri poiché a tutti gli effetti Scorpio possiede una GPU da oltre 6 Teraflops di potenza come annunciato a Los Angeles lo scorso anno. Poco invece si è detto sulla CPU, che secondo me probabilmente sarà una evoluzione di quella adottata su Ps4 PRO e quindi basato sull’attuale chip presente su Ps4 e Xbox One, ma tale è soltanto una mia intuizione.

In ogni caso, quello che più ha colpito il pubblico sono state le parole dell’operatore di Digital Foundry riguardo a una demo di Forza Motorsport Apex fatta girare su Scorpio a una risoluzione 4K a 60 frame granitici, o almeno secondo quanto dichiarato dall’uomo. Tale risultato è stato ottenuto grazie alla grande potenza offerta da Xbox One X, alla sua banda di memoria estremamente potenziata e soprattutto grazie a una GPU che in quel frangente, intendo nel corso della demo di Forza Apex, era occupata soltanto per il 66% delle sue risorse. Stupefacente.

screen-forza-motorsporto
Le immagini proposte da Digital Foundry parlano chiaro

Sinceramente a primo achito la potenza di Scorpio o Xbox One X non mi ha impressionato, devo dire la verità. Tuttavia il mio pensiero fu la conseguenza di informazioni forti capaci di stordirmi e soprattutto di annebbiare il mio senso critico (o quello che ne rimane). Certamente quei 6 Teraflops di potenza non sono “poi così tanti”, o così pensai. La realtà è però ben diversa, poiché i “Teraflops” sono una unità di misura molto imprecisa e che deve necessariamente essere rapportata all’architettura dell’hardware a cui si riferisce.

Come spesso dico, paragono i “Teraflops” ai Cavalli Vapore di un’automobile. Faccio un classico esempio. Immaginatevi di avere i dati di due motori a confronto: in uno osservate una cavalleria di “appena” 120 cavalli, nell’altra una cavalleria di oltre 450 cavalli vapore. Se vi chiedessi quale dei due motori porterebbe un’autovettura a una velocità maggiore sicuramente affermereste che il secondo motore porterebbe qualsiasi macchina a velocità sorprendenti. Tuttavia le cose cambiano quando scoprite che il motore da 120 cavalli è montato su di una Fiat 500 da 220 Km/H e quello da 450 cavalli su di un trattore Lamborghini da 50 Km/h. Tale esempio è utile per capire che la potenza dell’hardware non si può mai misurare per assoluto, ma che tale dipenderà moltissimo dalle condizioni con cui è sfruttato.

Nel caso delle console i Teraflops di potenza devono essere rapportati al fatto che l’hardware “casalingo” possiede velocità di trasferimento dati ben più superiore di qualsiasi computer sul mercato poiché progettate unicamente per far funzionare determinato software. Pertanto, a parità di hardware, una console riuscirà sempre a spuntarla rispetto a un Pc.

sanandreas
Se su pc GTA San Andreas richiedeva una GPU con 64MB di VRAM, 256MB di RAM e un processore da 1GHz, su Ps2 girava su un Hardware con un processore da 299MHz, 32MB di Ram e 32mb di VRAM.

Sono molti a equiparare la potenza grafica di Scorpio con una Nvidia GTX 1070 (6.5 Teraflops), ma secondo me la realtà è un poco diversa. Io equiparerei la potenza di scorpio a quella di una GTX 1080 (8 Teraflops) proprio per il principio prima spiegato, ma questa è una mia supposizione. Il fatto è che secondo Microsoft e Digital Foundry, Scorpio sarà in grado di garantire il 4K nativo a 60FPS per una moltitudine di giochi, ma non per tutti. Questo accade anche per i possessori di GTX 1080 e GTX 1080ti, in ogni caso.

Attualmente mi è difficile prevedere il futuro di Xbox One X. Mi sorprenderei se la console farebbe girare Rise of Tomb Raider in 4K a 60 Frame al secondo (roba che neanche la GTX 1080ti, che recensiremo a breve, riesce effettivamente a fare), ma tali considerazioni le potremo fare a postumi e con dati alla mano ( al momento rimangono soltanto speculazioni). Sta di fatto che il mio spirito giornalistico mi ha portato a confrontare la potenza supposta di Scorpio o Xbox One X con l’hardware Pc più diffuso tra i Pc Gamer. Quello che ho scoperto è che Xbox One X sarà più potente della maggior parte dei computer gaming in circolazione.

Di seguito la classifica hardware-GPU Steam con i dati aggiornati al 7-04-2017:

classifica-gpu

 

I dati parlano chiaro: l’hardware grafico più diffuso tra i Pc Gamer (GTX 970 al primo posto, 750ti al secondo e 960 al terzo), offre una potenza inferiore rispetto a quella di Xbox Scorpio. Cosa vuol dire questo? Vuol dire che Scorpio offrirà prestazioni migliori di quelle che la maggior parte dei videogiocatori Pc possono ambire alla metà del prezzo di un Pc da gaming. Considerando che un computer con una GTX 1070 bello nerboruto viene venduto su Pc Hunter a un prezzo di 1300 euro circa (prezzo ottenuto con gli sconti sempre attuati dal negozio di Desio), Xbox Scorpio potrebbe letteralmente far sembrare stupidi tutti coloro che hanno investito così tanto denaro per avere una potenza di calcolo inferiore a quella di una console casalinga.

Il fatto è questo: con una GTX 1070 o una GTX 1080, il 4K è accessibile, ma con grandi compromessi. Con queste schede si gioca splendidamente in Full-HD, ovviamente, e in modo ottimale con risoluzioni 2K (soprattutto con GTX 1080). Considerando però che le due schede costano ben oltre i 400 euro, Microsoft farebbe grande clamore nel presentare Xbox Scorpio al prezzo di 499 euro a un pubblico desideroso di prestazioni.

Quello che però mi fa divertire di più, oltre al fatto di essere uno tra quelli che ha speso migliaia di euro per un Pc con i5 Skylake e GTX 1070, è che Scorpio o Xbox One X silenzierà tutti quei giocatori che da tempo affermano come le console siano poco potenti e poco prestanti poiché, a conti fatti e statisticamente parlando, coloro che affermeranno questo nei confronti di Scorpio dovranno tenere in conto il fatto di essere probabilmente in possesso di un hardware di potenza minore rispetto alla console di Microsoft. Ci sarà da divertirsi in tal senso.

xbox-scorpio-facciamo-chiarezza-sulle-specifiche-tecniche-potenza-speciale-v7-33014-1280x16
Lo Scorpio Engine possiede una potenza devastante

Xbox Scorpio sarà quindi la prima console in linea coi pc da gioco al mondo? No. A tal proposito cito Sega Dreamcast, Xbox, Xbox 360 e anche Gamecube se vogliamo mettercelo dentro, tutte console in linea con il mercato hardware di fascia alta dell’epoca. In realtà nemmeno Xbox One e Playstation 4 erano da meno e alla fine i risultati si vedono: giochi come Horizon: Zero Dawn e Gears of War 4 fanno capire quanto il pubblico si sbagli sulla potenza delle console attuali, ma alla fine sono i clienti a decidere, giusto?

In ogni caso con questo articolo volevo un po’ sottolineare come la ricerca della potenza stia diventando una corsa folle e indiscriminata che probabilmente porterà il mercato console a uno stravolgimento perpetuo ogni 3-4 anni. Alla fine è questo che vogliono i videogiocatori: esaltarsi per una potenza hardware man mano più grande e imponente. Sono felice che Microsoft abbia confezionato un hardware più potente di quello presente nella maggior parte dei pc da gaming: per lo meno molti Pc Gamer ora se ne staranno zitti o andranno da Pc Hunter a comprare hardware di nuova generazione nel prossimo futuro.

Tuttavia vi è una domanda scomoda e lecita da fare:

Ma a cosa ci serve così tanta potenza di calcolo se poi i videogiochi che la utilizzano non ci soddisfano?

Marco Masotina

Marco Masotina

Tosto come un Krogan, gli piace essere graffiante e provocante per scoprire cosa il lettore pensa dei suoi strani pensieri da filosofo videoludico. Adora i lupi, gli eventi atmosferici estremi, il romanticismo e Napoleone.