age of empires

Age of Empires IV annunciato, ritorna l’RTS che ha fatto storia

916 0

Microsoft annuncia alla gamescom 2017 Age of Empires IV.

E’ Relic Entertainment che si occuperà dello sviluppo di questo nuovo capitolo di Age of Empires, a fine notizia il teaser trailer direttamente dalla Gamescom 2017.

Durante la Gamescom 2017, Microsoft annuncia Age of Empire IV, un nuovo capitolo per il famoso gioco di strategia in tempo reale, uno degli RTS che ha reso famoso questo stesso nome.

“Relic ha grande esperienza nel creare RTS di alta qualità, questo li rende il partner perfetti nello sviluppo di Age of Empires 4,” afferma Microsoft. I dettagli purtroppo sono scarsi e il fatto che il trailer duri pochi secondi mostrando sequenze 2D a mo’ di cartone animato non aiuta. Sappiamo solo che il gioco sarà ambientato in un periodo storico familiare ai fan della serie.

Nel gioco ci saranno diverse fazioni. E possiamo notare tra le quali i Samurai del Giappone, le Giubbe rosse del regno unito, i legionari Romani e Nativi americani. Non è chiaro quali di queste fazioni potremo controllare in Age of Empire IV. Non è stata menzionata alcuna data di uscita, sappiamo però che il gioco arriverà esclusivamente su Windows 10. Possiamo presumere quindi che Age of Empires IV farà la sua comparsa solo sul Windows Store.

Per Relic, Age of Empires IV sarà il primo gioco prodotto per un publisher oltre a SEGA, il suo proprietario, da quando è stata comprata dalla bancarotta di THQ nel 2013. E’ probabile che Microsoft abbia pagato a SEGA i diritti per poter lavorare con Relic, come è successo con Creative Assembly – sempre di SEGA – per fare Halo Wars 2. Niente di confermato, solo nostre speculazioni.

Oltre ad Age of Empires IV comunque, Microsoft ha annunciato anche i remaster dell’originale, Age of Empires: Definitive Edition. Come potete vedere dal trailer è stato rivisto e migliorato sotto diversi aspetti. Questo invece ha una data di uscita, che è il 19 Ottobre 2017.

fonte pcgamer

Manuele Musso

Manuele Musso

Scrittore improvvisato tra romanzi, sceneggiature e testi brevi. Ama i videogiochi, sarebbe capace di scrivere qualsiasi cosa su questi. Tende a guardare di più all'interfaccia di un videogioco piuttosto che al gameplay in sé, senza contare che pensa solo a quanto è smussato un poligono.