Volt

Volt che vita di mecha #4 – Non è un negozio per vecchi – Recensione

937 0

Uno scontro generazionale all’interno della fumetteria, amici scrocconi alla ricerca di sconti e i soliti strani clienti di Volt.

 

VoltI

In Pandemonio!, recensito qui dal nostro LupoSolitario, avevamo lasciato il nostro eroico Volt alle prese con la sua stranissima clientela e lo spietato allenamento di Blackspot..sarà servito a qualcosa questo addestramento? Riuscirà a cavarsela anche in questo numero?

La storia si apre con Volt braccato da una feroce gang, cosa vorrà dal nostro eroe? Hai degli amici nerd e inizi a lavorare in una fumetteria? Stai tranquillo che te li ritroverai alle calcagna assettati di sconti e questo il nostro caro Volt lo sta scoprendo a sue spese.

Volt

La storia si sposta immediatamente nella fumetteria di Volt dove i suoi amici troveranno il loro più acerrimo nemico: i giovani! Da questo istante inizierà una furente lotta dove, a colpi di gare di Cosplay e metafore fumettistiche, le due fazioni si giocheranno il predominio della fumetteria. E’ una sfida all’ultimo sangue: chi perde è fuori!

The Sparker racconta e disegna una storia divertentissima che non si sofferma più sul branco di pazzi che frequenta la fumetteria ma gioca su qualcosa di ben più grande: lo scontro generazionale.

Ne parla con la consueta ironia e nerdaggine, ed è questo che noi lettori amiamo, che ci fa automaticamente capire in quale delle due fazioni facciamo parte. La lotta è tra due squadre: il non giovane e il giovane del nuovo millennio.VoltVuoi capire di che schiera fai parte? Non perdere assolutamente il quarto esilarante numero di Volt – Che vita di Mecha edito dalla Saldapress.

 

 

Andrea Patruno

Andrea Patruno

Nerd certificato dal 1991, ha imparato a leggere con Topolino e romanzi storici. Tutt'ora divora libri, fumetti, film e serie TV. Laureato in comunicazione e marketing, con specialistica successiva in comunicazione, con una tesi dal titolo "Nuovi media e comics nella multicanalitá: la modernità semantica emergente del fumetto".