Irene

Irene: alcuni “fan” delle Red Velvet bruciano le sue foto Alcuni (ormai ex) fan si sono ritorti contro Irene delle Red Velvet bruciando alcune photocard. La sua colpa? Aver letto un libro.

4207 0

Le scelte di lettura di Irene hanno scatenato le reazioni negative di una fetta dei suoi “fan“, a quanto pare.

Stando a quanto riportato, è partito tutto da una risposta data dalla leader delle Red Velvet ad una domanda postale durante un fansign tenutosi ieri.

La domanda, per quanto semplice possa sembrare, era “che libri stai leggendo, ultimamente?”.

La cantante avrebbe risposto dicendo che l’ultimo libro da lei letto è “Kim Ji Young, Born 1982“.

Ma perché questa sua così innocente dichiarazione ha fatto tanto adirare alcuni suoi ammiratori?
Si da il caso che “Kim Ji Young, Born 1982” sia un libro che si basa su ideali di stampo femminista, e la cosa non è andata giù a molti.

Dopo aver scoperto questa notizia, alcuni suoi (ormai ex) fan di sesso maschile si sono affidati ad un portale prevalentemente frequentato da uomini per esprimere il loro disappunto.
Disappunto che però non si è fermato soltanto alle parole, a quanto pare.

Irene

Qualcuno di loro, infatti, ha pensato fosse una buona idea andarle contro bruciando alcune sue foto e dell’altro merchandise.

Vedendo i comportamenti di queste persone, in tanti si sono mossi a difesa dell’idol di casa SM. Molte sono infatti le critiche piovute sulla testa di chi si è macchiato di queste azioni sicuramente poco civili.

Dato che la questione è in poco tempo diventata virale, anche alcuni fan coreani si sono messi in prima linea per aiutare Irene.

(nella caption si legge: “sono così sconcertata che non posso far altro che ridere”)

Alcuni dei commenti  dei netizen leggono di come lei e le Red Velvet non abbiano bisogno di fan così tossici e che è un bene che queste persone abbiano scelto di lasciare il fandom, anche se in modo così plateale.

Per alcuni il ragionamento di questi anti-fan per cui lei “è bella, quindi non ha bisogno di essere femminista” non regge, poiché come idol è sempre sottoposta ad oggettificazione e sessualizzazione da parte  di alcuni di loro.

Ma di cosa parla, concretamente, “Kim Ji Young, Born 1982“?

Irene

Scritto da Cho Nam Joo e pubblicato nell’ottobre del 2016, è la storia della vita di una donna raccontata attraverso flashback ed esperienze.
Il libro non ha una trama davvero interessante, parla della vita della protagonista da quando va a scuola fino a che non lascia il lavoro per badare alla figlia. Ma è proprio questo il punto.
Ji Young (nome popolarissimo per le bambine nate nell’82) è lo specchio delle donne coreane e di come la società le plasma e pone in secondo piano sin dalla più tenera età.

Sicuramente una lettura interessante dello spaccato di quotidianità e della doppia faccia della cultura patriarcale tanto radicata in Corea del Sud.

 

 

Voi cosa pensate di questo increscioso incidente accaduto alla giovane idol?
Noi ci auguriamo che Irene stia bene e che continui a leggere ed a credere in ciò che ritiene più giusto.

 

 

 

 

 

 

 

Eleonora Mei

Eleonora Mei

Appassionata lettrice e divoratrice di pressoché qualsiasi genere videoludico, gira l'Europa lavorando alle convention del fumetto. Sopravvive bevendo Bubble Tea, venerando Park Choa e sognando un giorno di poter mettere su un allevamento di Shiba Inu tutto suo. Non toglietele Aliexpress, è un avvertimento.