Sigourney Weaver sarà ospite alla Festa del Cinema di Roma Dopo la conferma di Martin Scorsese fra gli ospiti della prossima edizione della Festa del Cinema, arriva anche Sigourney Weaver. Ecco tutte le notizie.

3823 0

Le sorprese che ha in serbo la prossima edizione della Festa del Cinema di Roma continuano. Dopo la conferma giunta dal regista Martin Scorsese, presenza confermata al festival di Roma, da oggi si può aggiungere alla lista degli ospiti anche Sigourney Weaver.

L’attrice della saga di Alien sarà presente nell’ambito degli Incontri Ravvicinati, insieme ad altri ospiti d’eccezione di cui è da poco giunta notizia. Sarà presente anche il regista Giuseppe Tornatore (Nuovo Cinema Paradiso, Malèna, La Corrispondenza), e l’artista Pierre Bismuth, autore di The Eternal Sunshine of the Spotless Mind (2004).

Leggi anche: Festival di Berlino: tra i nuovi direttori Carlo Chatrian

Martin Scorsese riceverà il Premio alla Carriera, oltre ad essere il protagonista di un Incontro Ravvicinato a lui dedicato. Il cineasta statunitense inoltre terrà un incontro con gli studenti dell’università La Sapienza, di Roma, e presenterà un classico italiano restaurato.

Risultati immagini per martin scorsese

Tra le altre importanti presenze della prossima edizione troviamo inoltre Luca Bigazzi, il direttore della fotografia braccio destro di Paolo Sorrentino, cui si devono le immagini dei recenti Loro 1 e Loro 2 (che presto potremo riassaporare in sala come film unico). Bigazzi ha collaborato con Sorrentino in film come Le conseguenze dell’amore, L’amico di famiglia, Il divo, La grande bellezza, Youth e la serie tv The Young Pope, oltre che essere stato il direttore della fotografia di registi fra cui Abbas Kiarostami, Paolo Virzì, Mario Martone, Gianni Amelio e Francesca Comencini.

Saranno presenti anche Esmeralda Calabria, montatrice vincitrice di due David di Donatello (per Fuori dal mondo e Romanzo Criminale) e Arnaldo Catinari, direttore della fotografia per Paolo Virzì, Nanni Moretti, Francesco Bruni e molti altri.

Il festival, nel frattempo, ha confermato che potremo vedere in anteprima l’ultima opera di Paolo Virzì, Notti magiche. Per quanto riguarda le retrospettive, invece, ve ne sarà una incentrata su Peter Wellers e una su Maurice Pialat.

 

Federica Cremonini

La sua passione per la settima arte comincia quando, da piccola, scopre una videocassetta di Nightmare nascosta su una mensola in casa. Trascorsi i primi anni di cinefilia ad approfondire l'horror (in ogni salsa), passa alla seconda fase tipica di ogni appassionato: Lynch, Kubrick, Tarantino. Dopo una terza fase fatta di nouvelle vague, cinema russo e New Hollywood, decide che è finalmente pronta a dare la risposta definitiva: il suo cuore appartiene a David Cronenberg.