La cicala: La recensione Tunué porta in italia l'ultima fatica di Shaun Tan, un opera contro il bullismo

5349 0

La casa editrice Tunuè porta in italia l’ultima fatica di Shaun Tan, La cicala, in arrivo sui nostri scaffali a partire dall’11 ottobre.La maestria di Shaun nel creare meraviglie sotto gli occhi del lettore con le sue pagine è una dote di cui già eravamo a conoscenza- ma in questa storia, in sole 40 pagine – ci delizierà con una storia più matura, con una tematica di fondo decisamente importante e delicata.

La cicala infatti, con le sue morbide sfumature e i suoi colori pastello in grado di darci un estrema sensazione di realismo, ci parla del bullismo, nello specifico di quello che accade nell’ambito lavorativo, ma con una morale che si adatta in realtà ad ogni luogo e a ogni età.

La storia di un impiegato, letteralmente e metaforicamente una cicala, che lavora e vive in un ufficio senza che nessuno se ne accorga. La storia è in prima persona, con grandi illustrazioni e poche parole, sintetiche e concluse dal verso Tok! Tok! Tok! 

La cicala è diverso, diffida dei colleghi umani, che lo attaccano senza motivo, una violenza che spingerà ad una decisione drastica, ma che rivelerà una sorpresa per tutti, lettore compreso.

Leggi anche: La nostra intervista all’autore 

Tan è un artista,le sue tavole, soprattutto quelle finali, sono dei quadri in cui perdersi – uno stile quasi impressionista- che non può che lasciare a bocca aperta il lettore, dimostrando ancora una volta l’immenso talento di questo illustratore anche quando alle prese con temi spinosi come in questa occasione

La Cicala è un libro illustrato con un messaggio cosi semplice e forte che unisce il mondo degli adulti a quello dei bambini, un volume particolare, perfetto ed efficace, in grado di colpire il lettore al punto giusto, con pochi fronzoli.

Un volume particolare, breve e intenso, in grado di rimanere negli occhi, nella mente e nel cuore di un giovane lettore, come un seme di speranza, per far si che in futuro ci siano meno persone pronte ad identificarsi nel protagonista de La cicala.

 

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD