I Premi David di Donatello prendono parte all’iniziativa Fare Cinema

336 0

Da oggi 15 giugno fino al 21 giugno, nell’ambito dell’iniziativa promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione “Fare Cinema”, i cinque cortometraggi italiani candidati alla 65° edizione dei David di Donatello saranno disponibili in streaming e in versione sottotitolata in tutto il mondo attraverso la piattaforma digitale RaiPlay. I cortometraggi, compreso il vincitore Inverno diretto da Giulio Mastromauro, saranno sottotitolati dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione in lingua inglese, francese e spagnola e saranno visibili sulla piattaforma RaiPlay anche all’estero per tutta la durata della rassegna.
L’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello, per celebrare la Giornata Mondiale del Cinema Italiano, che si terrà il 20 giugno e si inserisce all’interno dell’iniziativa, intende dare voce al nostro miglior cinema attraverso la diffusione, anche al di fuori dei confini nazionali e con il supporto dei sottotitoli, dei migliori cortometraggi della passata stagione.

“Come Accademia del Cinema italiano – Premi David di Donatello siamo particolarmente felici e onorati di poter presentare la nuova generazione di giovani registi attraverso la cinquina finalista dei corti e di farlo su scala internazionale grazie al supporto della Farnesina. Per noi un segnale importante di futuro” spiega Piera Detassis, Presidente e Direttore Artistico dell’Accademia.

Questi i cortometraggi disponibili con sottotitoli dal 15 al 21 giugno su RaiPlay:

·       Baradar di Beppe Tufarulo
·       Il nostro tempo di Veronica Spedicati
·       Inverno di Giulio Mastromauro –  vincitore della 65° edizione dei Premi David di Donatello
·       Mia sorella di Saverio Cappiello
·       Unfolded di Cristina Picchi

“Fare Cinema”, che quest’anno giunge alla sua terza edizione, è un’iniziativa promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale con la collaborazione di MIBAC, ANICA e Istituto Luce-Cinecittà. L’iniziativa, che si svolge dal 15 al 21 giugno, intende mettere in evidenza in tutto il mondo il talento dei professionisti dell’industria cinematografica italiana.
Aderiscono a “Fare Cinema” gli 82 Istituti Italiani di Cultura ma anche le Ambasciate e i Consolati d’Italia in tutto il mondo.

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD