Project Power: La recensione del film Netflix

292 0

Ha da poco fatto la sua comparsa nel catalogo Netflix Project Power, un film action che guarda con attenzione al mondo del cinema “a fumetti” pur non avendo origine dal mondo comics

Nel film ci troveremo alle prese con una nuova droga che dilaga per le vie di New Orleans. Una pillola in grado di donare speciali abilità a chi la ingerisce,ma con alcune piccole controindicazioni. Non è possibile sapere quale sarà il proprio potere prima di ingerire la pillola la prima volta e il suo effetto dura solamente 5 minuti, dopo i quali si torna alla normalità. Inutile dire che i maggiori consumatori diventeranno presto i delinquenti, ora dotati di poteri – temporanei – in grado di renderli inarrestabili.
A cercare di capire l’origine di questa nuova sostanza (che il film chiama semplicemente Power) troviamo un poliziotto (Joseph Gordon-Levitt) una spacciatrice che sogna di vivere di Rap (Dominique Fishback) e un ex militare (Jamie Foxx) .

Project Power non è un film che sorprende con una sceneggiatura piena di novità, il film infatti procede su binari abbastanza tranquilli e senza mai rischiare nulla più di quello che gli viene richiesto, intrattiene lo spettatore senza farlo annoiare. La fotografia è sicuramente la parte migliore all’interno della pellicola, con New Orleans e il suo cupo fascino a fare da sfondo alla vicenda. Forse non altrettanto convincente, per i nostri gusti, la gestione delle scene action che avrebbero potuto essere girate meglio in alcuni frangenti.

Se siete alla ricerca di un film con cui godervi una serata tranquilla Project Power è un titolo che potrete tenere in considerazione, ma non aspettatevi molto altro oltre a un titolo con una recitazione e uno sviluppo solidi, senza grossi fronzoli e una qualità estetica decisamente accattivante (le stesse pillole, nel loro aspetto sono curatissime e intriganti).

 

 

Marcello Portolan

Uno strano mix genetico sperimentale allevato a fumetti & fantascienza classica, plasmato dal mondo dell'informatica e della tecnologia, ma con la passione per la scrittura. Un ghiottone che adora esplorare il mondo in cerca di Serie TV e pellicole da guardare noncurante dei pericoli del Trash e dello splatter. un vero e proprio globetrotter del mondo NERD