WWE Survivor Series 2020, le leggende salutano The Undertaker: 30 anni di carriera per un’icona Mark Callaway ha messo definitivamente a riposare la gimmick più importante del mondo del wrestling

302 0

Mr. McMahon, Ric Flair, Shawn Michaels, Triple H, Kane e tante altre leggende: tutti a dare l’ultimo saluto a The Undertaker. “The Phenom” lascia la WWE dopo 30 anni di straordinaria carriera.

Così si conclude Survivor Series, esattamente il pay-per-view in cui “The Deadman” aveva debuttato nel 1990. Esplosione di gioia nel vederlo e di commozione da parte del pubblico del WWE ThunderDome che ha visto lo spettacolo delle Series svolte all’Amway Center di Orlando.

Il “Clint Eastwood” del Wrestling dice finalmente addio e appende gli stivali al chiodo. Credits: WWE

Roman Reigns vince ancora. Un match stupendo fra il WWE Universal Champion e il WWE Champion Drew McIntyre. Per battere lo scozzese a Reigns servono diverse spear, altre manovre spettacolari e l’assist definitivo del cugino Jey Uso, che interviene al momento propizio e consegna la vittoria a “The Head of the Table”, che fa cedere il rivale per sottomissione.

Roman Reigns inarrestabile.  Credits: WWE

Contro ogni pronostico, dopo il doppio conteggio fuori dal ring di Bianca Belair e Nia Jax, rimane Lana come unica sopravvissuta a portare il team Raw alla vittoria nel 5 contro 5 femminile. Sasha Banks è la Women’s Champion più dominante: la campionessa di SmackDown batte Asuka (Raw Women’s Champion) in una contesa rapidissima: è la prima vittoria schiacciante di Sasha Banks ai danni della giapponese.

Un mese importantissimo per Sasha Banks: il cameo nella seconda stagione di The Mandalorian e la vittoria contro Asuka. Credits: WWE

Dominante il team Raw nel 5 contro 5 maschile con il team SmackDown (5 eliminazioni a 0). Nelle altre sfide fra brand successi per Bobby Lashley (Raw) e gli Street Profits (SmackDown).