Amazon intende fare un’offerta da $ 9 miliardi per acquisire MGM Amazon è in trattative da settimane su un accordo per l'acquisizione di MGM per circa $ 9 miliardi, dicono fonti del settore a Variety.

189 0

Le voci che Amazon (e altri giganti della tecnologia e dei media) fossero interessati a MGM circolano da un po ‘di tempo. Ma le fonti hanno indicato che l’interesse di Amazon nell’acquisizione dello studio avesse assunto un nuovo tenore al di là delle solite voci. Si dice che l’accordo sia stato orchestrato da Mike Hopkins, vicepresidente senior di Amazon Studios e Prime Video, direttamente con il presidente del consiglio di amministrazione di MGM Kevin Ulrich, il cui Anchorage Capital è uno dei principali azionisti di MGM.

I rappresentanti di Amazon e MGM hanno rifiutato di commentare.

MGM aveva già effettivamente lanciato un segnale di “vendita”: Variety ha confermato a dicembre che la società stava cercando un acquirente.

La notizia dei colloqui di Amazon con MGM ha cominciato a turbinare questo fine settimana. Le informazioni hanno riferito lunedì che Amazon fosse in trattative per un potenziale accordo per MGM, con una posta in ballo che oscilla tra $ 7 e $ 10 miliardi. Fonti del settore affermano che i rappresentanti della MGM abbiano suggerito per mesi ai potenziali acquirenti un prezzo di $ 9 miliardi, mentre altri parlano di $ 5 miliardi.

Si è verificato un evidente aumento dell’attenzione di Amazon verso l’intrattenimento. Infatti, la scorsa settimana la società ha annunciato di aver consultato Jeff Blackburn, un ex dirigente di alto rango recentemente uscito da un importante e -commerce. Il fine ultimo sarebbe stato quello di chiedergli di tornare in Amazon con un nuovo ruolo di supervisione di un media globale consolidato nonchè gruppo di intrattenimento.

Amazon ha attualmente più di 200 milioni di membri Prime in tutto il mondo e Jeff Bezos ha recentemente dichiarato agli investitori che 175 milioni di questi hanno trasmesso in streaming contenuti Prime Video nell’ultimo anno. La società vuole chiaramente trasformare Prime Video in un’abitudine ancora più grande per i clienti di tutto il mondo e un modo rapido per farlo sarebbe mescolare l’ampia libreria di titoli propri con quelli di MGM.

MGM afferma di possedere una delle “biblioteche più vaste” al mondo di film e contenuti TV premium.

I suoi 4.000 titoli cinematografici includono i franchise di James Bond, Hobbit, Rocky / Creed, RoboCop e Pink Panther, oltre a film come “Il silenzio degli innocenti”, “I magnifici sette” e “Quattro matrimoni e un funerale”. La libreria MGM TV include circa 17.000 episodi di programmazione, tra cui “Stargate SG-1”, “Stargate Atlantis”, “Stargate Universe”, “Vikings”, “Fargo”, “The Handmaid’s Tale”, “Get Shorty”, “Condor , “Fame”, “American Gladiators”, “Teen Wolf” e “In the Heat of the Night”. I programmi non sceneggiati nel suo portfolio includono “The Voice”, “Survivor”, “Shark Tank”, “” The Real Housewives of Beverly Hills “e” The Hills “.

Per Amazon, i media sono una parte relativamente piccola del suo gigantesco impero, ma rappresentano un segmento di attività in rapida crescita. Nel 2020, la società ha speso $ 11 miliardi in programmi TV, film e musica per i servizi Prime, con un aumento del 40% rispetto all’anno precedente.

Per i primi tre mesi del 2021, MGM Holdings ha registrato un fatturato di $ 403,3 milioni (in crescita del 27% anno su anno) e un utile netto di $ 29,3 milioni (contro una perdita netta di $ 12,1 milioni nel trimestre precedente).