Dark Souls 3 sarà più piccolo e migliore

3493 0

Esistono saghe che fondano il loro successo sull’essere diverse e originali. Non è questo il caso di Dark Souls, serie sviluppata da From Software e oggetto di culto da diversi anni dai giocatori più tradizionalisti del genere GDR giapponese più puro. Affermazioni quali “Dark Souls possiede una straordinaria trama” o “Dark Souls è pieno zeppo di cose da fare”, non sono in realtà corrette se riferite alla creazione di Miyazaki, che ricordiamo essere una persona diversa dal genio dell’animazione nipponica. Hidetaka Miyazaki è infatti celebre per aver contribuito allo sviluppo di Armored Core, serie videoludica nipponica sempre targata From Software e tra le altre cose distribuita dall’italiana 505 Games, che è riuscita a rapire il pubblico giapponese più esigente con un gameplay a base di robottoni e missili nucleari, incompatibile però con i gusti del mondo occidentale.

A tal proposito, Dark Souls risulta essere l’estremizzazione del gusto nipponico per il gioco di ruolo, ma definirlo difficoltoso è difficile. A conti fatti, si tratta di un gameplay assolutamente ripetitivo, ove la difficoltà è correlata alla sola pazienza: più si è pazienti e più si schivano colpi, più si avranno possibilità di avanzare di livello. Ma se pensate che tutto questo sia qualcosa di negativo, vi sbagliate: i videogiochi giapponesi classici sono tutti così e proprio per questo motivo, piacciono.

609173

Miyazaki ha recentemente parlato del terzo capitolo dell’amata serie. Egli ha voluto sottolineare come Dark Souls 3 sarà più piccolo rispetto al secondo capitolo, poiché è stato lasciato spazio al miglioramento delle feautures più importanti della serie, migliorando quindi la qualità finale del titolo:

Molte volte si pensa che un sequel debba per forza essere un gioco più vasto del secondo capitolo. Non posso dire di essere in disaccordo con questa affermazione, ma abbiamo compreso quanto la qualità del gioco debba essere direttamente proporzionale alla sua grandezza. Per questo motivo, abbiamo voluto concentrarci sul rendere Dark Souls 3 più profondo nel suo gameplay piuttosto che più grande

Le parole dell’ideatore della serie sono sicuramente importanti e anche oggetto di riflessione. Ai giapponesi piace fare a loro modo e alla fine non si può dire che Dark Souls abbia davvero dei simili competitori sul mercato. Dentro al gioco, ha assicurato Miyazaki, si troverà molto dello sviluppatore, anche grazie a un Publisher che permette lo sviluppo di un videogioco che possa corrispondere alle esigenze del team. E’ positivo osservare che il pubblico apprezza questa filosofia e non possiamo che esserne contenti.

Condividete anche voi la scelta di rendere il gioco migliore, ma più piccolo rispetto al prequel?

Il titolo sarà disponibile nei negozi a partire dal prossimo 12 aprile.

Marco Masotina

Marco Masotina

Tosto come un Krogan, gli piace essere graffiante e provocante per scoprire cosa il lettore pensa dei suoi strani pensieri da filosofo videoludico. Adora i lupi, gli eventi atmosferici estremi, il romanticismo e Napoleone.