Silkspectre

Valentina Zannelli: intervista alla cosplayer Quenny

2927 0

Oggi abbiamo incontrato Valentina “Quenny” Zannelli che si è resa disponibile ad una veloce intervista.


Valentina Zannelli in arte “Quenny”.

Spadin: Ciao Quenny

Quenny: Ciao a tutti!!!

Spadin: Iniziamo con la domanda più ovvia. Da dove viene il tuo alias “Quenny” ?

Quenny: Il termine Quenny è un modo di prendersi in giro, viene dal contrasto che si verifica dal mio aspetto che ad una prima occhiata può sembrare austero e rigido che si contrappone ad un carattere giocoso e sempre pronto allo scherzo. In sintesi un modo sbagliato di scrivere Queen!

Spadin: Da quanto tempo sei una cosplayer?

Raven
Raven

Quenny: Ho iniziato l’avventura nel mondo del cosplay 4 anni fa, ho sempre avuto la passione per i costumi e ne realizzavo per feste a tema ed eventi dedicati fino a che ho scoperto questo mondo e ne sono rimasta totalmente stregata.

Spadin: Hai mai gareggiato o sei mai salita su un palco di un festival?

Quenny: Sono una persona estremamente critica, competizioni ne ho fatte ma preferisco vivere la fiera a contatto con la gente. Per questo motivo mi e’ stato proposto il ruolo di giurata diverse volte, che ricopro sempre con grande orgoglio.

Spadin: Qual’è il tuo cosplay preferito?

Quenny: Il mio cosplay preferito è senz’altro quello di Miranda Lawson di Mass Effect che è quello con cui ho iniziato ai tempi in cui si cuciva a fatica un costume l’anno, indossare quella uniforme ancora oggi mi emoziona.

Spadin: E quello più conosciuto?

Quenny: Il più famoso probabilmente è quello di Silkspectre, con il quale ho avuto l’onore di posare per diverse riviste.

Miranda Lawson di Mass Effect
Miranda Lawson di Mass Effect

Spadin: Cosa pensi del movimento cosplay italiano?

Quenny: Penso che il movimento del cosplay in Italia sia cresciuto in maniera esponenziale negli ultimi anni e che troppo spesso venga inserito in contesti totalmente al di fuori soltanto per moda.

Spadin: Quale è stata l’ultima fiera o festival dove sei stata?

Quenny: L’ultima fiera a cui ho partecipato è stato il Cartoomics a Milano in cui ero nelle vesti di Powergirl!

Spadin: Dove ti possono trovare prossimamente i tuoi fan?

Quenny: Sarò al Romics per tutta la durata della Fiera.

Spadin: Lo sai che sei molto conosciuta nel mondo cosplay? Cosa vuoi dire ai tuoi fan che ti seguono?

La Quenny in versione Steampunk
La Quenny in versione Steampunk

Quenny: Parlo spesso con ognuna delle persone che mi sostengono, cerco sempre di essere disponibile e gentile, più che FAN alla fine sono ragazzi e ragazze che stimano il lavoro di qualcuno che lo fa con passione, io stessa ho molti “miti” in questo mondo e da loro prendo spunto per essere una cosplayer ma soprattutto una persona migliore.

Spadin: Sappiamo che sei anche una modella, ti trovi più a tuo agio come cosplayer o come modella?

Quenny: Sono un persona che difficilmente si sente a disagio, posso però dire che studiare modeling mi ha aiutata anche a migliorare come cosplayer.

Spadin: Se potessi cambiare qualche cosa nel tuo corpo, cosa cambieresti?

Quenny: Vorrei avere un seno più grosso

Power Girl
Power Girl

Spadin: Cosa fai per tenerti in forma?

Quenny: FORMA?? Rotondo è una forma???

Spadin: Sappiamo che hai una meravigliosa bimba di 7 anni, ma come fai a conciliare l’essere mamma con gli impegni da cosplay/modella?

Quenny: Non è sempre facile essere una mamma, sono molto aiutata dalla mia famiglia, essere una mamma cosplayer è dura perché mi “costringe” a viaggiare e lasciare la piccola per qualche giorno ma per il resto lei è la mia prima sostenitrice, truccatrice, fotografa e prop maker, si fa in quattro per aiutarmi .

Spadin: Quali sono i tuoi progetti da cosplayer per il futuro?

Quenny: Tra i progetti di quest’anno c’e continuare a crescere e chissà magari una fiera in terra straniera .

Spadin: Cosa vuoi dire ai fan di Project Nerd che leggeranno questa intervista?

Quenny: Senz’altro ringraziarli per il seguito e l’affetto che mi dimostrano da anni, Project Nerd fu uno dei primi canali che mi diede spazio all’inizio e lo ricordo con affetto.

Spadin: Grazie mille Valentina per questa favolosa intervista e per la tua gentilezza.

Quenny: Grazie a voi!!!

Qui la fan page Facebook

Valentina su Devian Art

 

Iarin Fabbri

Iarin Fabbri

Spadin (alias Iarin Fabbri) è uno dei fondatori di Project Nerd. E' socio fondatore di Webbare.it che è l'azienda che si occupa di tutto lo sviluppo software e montaggi video e grafica per Project Nerd. Spadin è esperto di retrogaming e comics, più che esperto, possiamo definirlo memoria storica, e si tiene informato sulle serie tv e i cine-comics