Nintendo NX è vicinissima, ma cosa sarà davvero?

995 0

I Rumors riguardo a una possibile presentazione nel mese di Settembre di Nintendo NX figuravano in rete già da Febbraio di questo strano anno. Siamo però quasi alla fine del mese che segna l’inizio dell’autunno e di NX non vi è ancora traccia, se non miliardi di rumors e immagini fake che costantemente fanno il giro del web.

Secondo l’insider SuperMetalDave64 la presentazione potrebbe essere imminente, ovvero il prossimo 21 e 22 settembre con un Meeting a sorpresa probabilmente a invito stampa e divulgato in rete tramite streaming come fatto con Playstation Experience durante gli scorsi giorni. A provarlo ci sarebbero dei presunti inviti confidenziali inviati a giornalisti e venditori invitati a partecipare a un evento di presentazione privato in Germania, dove per altro sembra essersi tenuto un evento “Gamestop” forse dedicato alla console Nintendo.

 

Ma che cosa sarà effettivamente Nintendo NX? Secondo le indiscrezioni divulgate in rete dai colleghi di Eurogamer.net dovrebbe essere una sorta di ecosistema modulare formato da più console, tra cui alcune portatili e altre casalinghe. Per quanto concerne la versione casalinga, sicuramente la più importante, si parla di un chip Nvidia Tegra X1, il quale è capace di garantire ottime prestazioni a bassi consumi sebbene non si può parlare di un processore di potenza elevatissima.

Dovrebbero fare il loro ritorno anche le cartucce in una forma ovviamente più avanzata e capiente, fino a 32 GB. Il fascino retrò delle cartucce sicuramente porterà NX all’attenzione dei più nostalgici, senza contare che le cartucce sono più robuste e durevoli di un Compact Disk e in generale è anche più facile conservarle (o comunque questa è stata la mia esperienza).

nintendo-cartucce-660x350

Non si conosce ancora molto delle controparti mobili. Alcuni affermano che sarà il proprio smartphone a diventare una console Nintendo grazie ad adattatori dedicati e a videogiochi con esclusività mobile, altri invece ipotizzano come il controller della console casalinga possa essere portato a spasso per continuare serenamente le partite anche seduti sulla panchina preferita del proprio parco locale. Sicuramente il tutto girerà su Kernel Linux e più precisamente con Android.

Le Android Console in passato non sono riuscite ad avere il successo sperato, ma hanno dato prova di essere comunque versatili e apprezzabili. Tuttavia sorge spontanea una domanda: se la console girerà su Android, sarà anche facilmente moddabile e piratabile?

shield-tablet-k1-built-for-gamers
Le console Android potrebbero essere il futuro: che Nintendo lo abbia già capito?
Marco Masotina

Marco Masotina

Tosto come un Krogan, gli piace essere graffiante e provocante per scoprire cosa il lettore pensa dei suoi strani pensieri da filosofo videoludico. Adora i lupi, gli eventi atmosferici estremi, il romanticismo e Napoleone.