Non vi meritate The Walking Dead!

1676 0

Di recente ho avuto modo di fare mente locale e condensare i pensieri.
Pensieri che ora penso di poter esprimere perfettamente in questo articolo-editoriale-accusa.
L’ARTICOLO NON CONTIENE SPOILER

La gente non si merita The Walking Dead!
Ma in realtà la gente, vista attraverso la lente dei social (quella più diretta e meno filtrata) non si meriterebbe un sacco di cose.
Ma soprattutto serie televisive di una certa caratura. Interpretata da una cast di tutto rispetto. Gestita/diretta da una crew professionale.
Games of Thrones. Black Mirror. Le serie che posso elencare sono varie, sia nel passato che ne presente.

La scintilla che ha dato il via a questo scritto è il recentissimo primo episodio della nuova stagione di The Walking Dead.
La settima stagione si apre con la risoluzione di un cliffhanger, il più BASTARDO della storia della televisione moderna.
Il più bieco tentativo di tenere incollati gli spettatori davanti ad uno show, riuscendoci.

The Walking Dead dopo alcune stagioni deludenti con attori che al di là dell’essere cani, leggevano una sceneggiatura partorita malissimo.
Probabilmente senza nemmeno la punteggiatura.
Difetti evidenti che non hanno mai intaccato gli ascolti record del programma che però ha conquistato il suo vasto pubblico definitivamente solo ora.
Solo con una sesta stagione giocata sul filo di un rasoio di tensione e resa dei conti.
Giocata benissimo e conclusa nel modo migliore per loro…e peggiore per noi.

Da qui la scintilla.
Mesi interi a fare una scommessa sulla vita e su chi avrebbe concluso la sua corsa alla sopravvivenza nel mondo di TWD.
La risposta è arrivata.
Ed ha distrutto il morale di tutti.

negan-decent
La faccia d’angelo di Negan nel fumetto ha tolto il sonno a molti lettori…e nessuno si è lamentato!

Ma tra questi tutti ci sono i soggetti in analisi con questo articolo: quegli individui di bassa caratura sociale ed intellettiva che non riescono a sopportare che un loro amato personaggio sia defunto.
Che è impossibile che gli autori della serie siano stati così crudeli.
Che c’erano un mucchio di personaggi inutili (ma non per questo meno amati) che potevano morire al loro posto.
Addirittura gente che indice sondaggi per far rivedere le scelte della produzione. Boicattarla. Incrinare un meccanismo più grande (e visibilmente più importante) di loro.

Gente sui social, che ribadisco, forse parlano di getto vista l’autocisterna di errori grammaticali che commettono.
Questi individui che criticano una serie televisiva gettando alle ortiche anni di storie e ridefinizioni di carattere e plot, solo perché hanno il “cuoricino” spezzato.

Le stesse persone che andavano a criticare i gameplay di youtubers poco blasonati perché…NON GIOCAVANO COME GIOCHEREBBERO LORO!
Ma siamo pazzi? Tutti?
Siamo arrivati al punto da sentirci in debito per un programma che macina centinaia di migliaia di ascolti tra prime visioni, rivisioni e vendita di bluray (o digitali)?
Ma soprattutto ci dobbiamo sentire così male al punto da non poter più sopportare la visione di un contenuto solo perché gli autori hanno semplicemente scelto la via per loro più straziante?

Davvero travalica il senso estetico della sana visione l’assenza o meno di un personaggio chiave?
Che poi, chiave è una parola grossa, soprattutto se inserita nel contest post-apocalittico di The Walking Dead.
Ma riparlo anche di Games Of Thrones, gente che ha smesso di guardarlo e ha tentato di guastare la visione degli altri…perché Eddard Stark è morto…nella prima stagione!
Siamo ai livelli di una psicopatologia.

eddard-ned-stark-1920
Anche se non aveste letto il libro, Eddard Stark è interpretato da Sean Bean e voi sapete cosa succede a Sean Bean nei film

E da qui il titolo dell’articolo.
Perché pensiamo di doverci meritare un prodotto con tanti pregi e (tanti) difetti come TWD? Per quale motivo la produzione dovrebbe spendere così tanto per dare un prodotto simile, di una tensione non indifferente, a gente come noi? Che commenta su Facebook manco fosse Federico Fellini?
Una visione talmente disturbante quella della prima puntata della settima stagione di TWD che fatico a credere che qualcuno che si sia lamentato della scelta finale ed abbia voluto manifestare il suo disprezzo proponendo addirittura una petizione online.

Lascio che sia un meme a descrivere il mio stato d’animo di fronte questa strana creatura nata dai social, l’Hater televisivo.
0055181c69e03d0775d5bf464b6b84617c377c507cb6df31964fb994ce00e49a

The_Leunam

Infermiere di giorno (e di notte, e nelle feste, e nei weekend) e giustiziere blogger di notte. Si diletta nella scrittura di libri e fumetti con spruzzate di sceneggiatura.